Home Articoli HP Sanità, accordo tra Città della Salute e Fondazione del Piemonte per l’Oncologia...

Sanità, accordo tra Città della Salute e Fondazione del Piemonte per l’Oncologia di Candiolo per la prevenzione del tumore al colon

338
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Sanità, è stato trovato un accordo tra la Città della Salute e la Fondazione del Piemonte per l’Oncologia di Candiolo per la prevenzione del tumore al colon

 

Una nuova lieta pagina della sanità piemontese è stata scritta: è stato trovato un accordo tra la Città della Salute e la Fondazione del Piemonte per l’Oncologia di Candiolo per la prevenzione del tumore al colon e per gli esami di colonscopia virtuale Cad.

 

Si tratta di una innovativa tecnica di diagnosi assistita al computer, utile per prevenire una delle patologie più diffuse nel nostro Paese. Nel 2017, in Italia, sono stati infatti registrati ben 4350 casi di tumore al colon. Una variante che detiene il primato, e che supera di poco le casistiche di tumore al seno (ben 4200). Numeri più bassi per quanto riguarda il tumore ai polmoni (circa 3500), della prostata (2900) e del melanoma (1300).

 

Lo sviluppo del Cad sarà determinante per affrontare i problemi dei pazienti nel futuro. Attraverso il suo utilizzo, infatti, i radiologi potranno avere a disposizione una analisi molto precisa ed accurata, grazie ai sistemi di intelligenza artificiale impiegati.

 

Per rendere concreto questo progetto, la Città della Salute e la Fondazione del Piemonte per l’Oncologia di Candiolo hanno stretto una collaborazione con IM3D Clinic. La convenzione, che durerà due anni, vedrà la creazione di una sinergia tra i tre soggetti chiamati in causa. Grande contributo alle operazioni sarà fornito proprio dalla Città della Salute, che si è dichiarata disponibile per mettere a disposizione radiologi altamente qualificati per la refertazione delle colonscopie virtuali.

Correlato:  Torino-Atalanta, la coreografia dei tifosi per omaggiare le vittime della tragedia della Chapecoense

 

Un grande passo in avanti per la sanità locale, che continua a mostrare progressi e a raggiungere nuovi traguardi.



Commenti