Home Articoli HP Sanità, premiate dieci ricercatrici dell’Università di Torino per gli studi di oncologia,...

Sanità, premiate dieci ricercatrici dell’Università di Torino per gli studi di oncologia, malattie cardiovascolari e neuroscienze: dieci borse di studio in arrivo dalla Fondazione Umberto Veronesi

2151
SHARE
Sanità, premiate dieci ricercatrici dell’Università di Torino per gli studi di oncologia, malattie cardiovascolari e neuroscienze: dieci borse di studio in arrivo dalla Fondazione Umberto Veronesi
Sanità, premiate dieci ricercatrici dell’Università di Torino per gli studi di oncologia, malattie cardiovascolari e neuroscienze: dieci borse di studio in arrivo dalla Fondazione Umberto Veronesi
Tempo di lettura: 1 minuto

Sanità, premiate dieci ricercatrici dell’Università di Torino per gli studi di oncologia, malattie cardiovascolari e neuroscienze: dieci borse di studio in arrivo dalla Fondazione Umberto Veronesi

 

Grandi soddisfazioni per la ricerca e la sanità torinese: sono state premiate dieci ricercatrici dell’Università di Torino dalla Fondazione Umberto Veronesi  per i loro studi in oncologiamalattie cardiovascolari neuroscienze. Avranno  accesso ad altrettante borse di studio.

 

La Fondazione ha dedicato questo speciale riconoscimento economico a ben 188 ricercatori italiani, l’80% dei quali è di sesso femminile. A Torino, le donne costituiscono il 100% degli assegnatari del premio. L’Università di Torino non può che essere fiera di Laura Annaratone, Sara Bonzano, Elisa CarlinoEleonora CavallariLorena ConsolinoCecilia ManciniValentina MianoGiulia NatoChiara Pighi Tiziana Rosso.

 

Le ragazze, nello specifico, si occupano di oncologia pediatricaatassia spinocerebellareleucemia linfatica cronicacarcinoma mammariotumore prostatico, staminali del cervello, potenziale staminale e riparativo negli astrociti malattia di Parkinson.

 

Occorre inoltre precisare che ben 2 ricercatrici sulle 32 premiate in neuroscienze a livello italiano provengono dal NICO Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi. Altri tre studiosi che riceveranno la borsa di studio provengono invece dall’Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza, all’Italian Institute for Genomic Medicine e alla Fondazione del Piemonte per l’Oncologia di Candiolo. Sono dunque 15 i vincitori totali.

Correlato:  Il Ponte Mollere Sud sulla Torino-Savona sarà abbattuto e ricostruito: troppo alto il costo della manutenzione

Come precisato dai vertici della Fondazione Umberto Veronesi, questa speciale iniziativa ha l’obiettivo di incentivare i miglioramenti nelle ricerche, attraverso la scoperta di nuove tecniche di operazione e grazie alle capacità e alle potenzialità dei nuovi scienziati. Questi ultimi manifestano una sempre più evidente abilità nell’operare sia come ricercatori che da clinici. Lo scopo finale è quello di aumentare l’aspettativa di vita, oltre a un miglioramento della sua qualità, mediante nuove modalità di diagnosicurariabilitazione.

 

(Foto tratta da Vvox)



Commenti