Home Articoli HP Trapianto di rene, alle Molinette primo caso di operazione con donatore in...

Trapianto di rene, alle Molinette primo caso di operazione con donatore in dialisi

981
SHARE

Trapianto di rene, alle Molinette primo caso di operazione con donatore in dialisi: nuovi scenari per la cura dei pazienti bisognosi

Il trapianto di rene, alle Molinette, è una delle operazioni maggiormente effettuate.
La struttura torinese si è affermata per questo genere di interventi, per le particolari condizioni in cui avvengono, per la qualità del personale e per la quantità di operazioni effettuate. Quello che è accaduto però negli ultimi giorni apre nuovi orizzonti in merito a questi complessi interventi.
Alle Molinette è stato effettuato con successo il primo trapianto di rene su una donna, grazie a un donatore dializzato per insufficienza renale acuta.
Una casistica molto singolare, soprattutto per le premesse di questo trapianto. Il donatore è un uomo deceduto per una particolare patologia congenita, che presentava gravi danni ai reni e alle loro funzioni.
Nonostante il pessimo stato degli organi, i medici hanno ugualmente pensato alle possibili soluzioni per rimettere in funzione (per poi riutilizzare) i reni. Sono state così praticare la biopsia renale e la perfusione renale. Scelte vincenti, che hanno consentito di migliorare le condizioni degli organi. La circolazione è tornata alla normalità e ha così permesso di rivitalizzare i reni, che sono stati anche sottoposti a migliorie per ridurne il deterioramento.
Dunque, alle Molinette è stato possibile salvare una vita con un organo inutilizzabile. Un precedente che permetterà di recuperare più organi utili e di salvare altri pazienti, che attendono per troppo tempo una soluzione per mancanza di reni idonei al trapianto.
(Foto tratta da LaPresse)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here