Home Cronaca di Torino Boom di turisti a Torino, Airbnb mette in crisi le strutture alberghiere

Boom di turisti a Torino, Airbnb mette in crisi le strutture alberghiere

1499
SHARE
Boom di turisti a Torino, Airbnb mette in crisi le strutture alberghiere
Boom di turisti a Torino, Airbnb mette in crisi le strutture alberghiere

Turismo in crescita: sono tanti tra italiani e stranieri che scelgono di visitare Torino e il Piemonte.

Si è verificato un notevole aumento del turismo ma, a Torino, Airbnb crea problemi nel settore alberghiero. Sale il successo di quest’ultimo rispetto alle strutture ricettive tradizionali con il 31% con 144 mila arrivi. Il servizio è utilizzato prevalentemente (30%) da stranieri in particolare francesi. Sono infatti proprio i visitatori provenienti dall’estero ad occupare la fetta più grande del turismo piemontese.

Nonostante sia alta la percentuale di utilizio del servizio da parte degli stranieri però, a Torino, Airbnb non mette del tutto in crisi le strutture alberghiere.

Ancora in aumento i dati delle percentuali dell’osservatorio turistico regionale.

Nel 2017 in particolare, i turisti hanno prediletto le Langhe e la città di Torino con oltre 5 milioni di visitatori registrati e circa 15 milioni di notti trascorse presso le bellezze della zona. Fra arrivi e presenze dunque, vi è un aumento del 7,42% e del 6,35%.

Sono i dati presentati dal Osservatorio turistico regionale il 6 aprile dall’assessore regionale al Turismo, Antonella Parigi. Un incremento notevole da segnalare è quello riscontrato nel turismo proveniente dall’estero. Un aumento considerevole del circa 8% rispetto allo scorso anno, che supera di gran lunga la media nazionale.

Dato particolarmente rilevante si è riscontrato a Torino con un boom di turismo tutto made in Italy. Cresciuto del 8,41% con arrivi che superano 1 milione e 200 mila su 3 milioni e 700 mila pernottamenti in totale.

Da sottolineare la diminuzione delle notti di permanenza nelle nostre zone. Nonostante un +5,41% di arrivi, troviamo un -0,49 sule notti trascorse in città e in generale in Piemonte.

 

(foto:susanspiritusgallery.com)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here