Home Articoli HP Pessima la qualità dell’acqua a Torino: l’allarme dell’Arpa

Pessima la qualità dell’acqua a Torino: l’allarme dell’Arpa

2424
SHARE
Pessima la qualità dell'acqua a Torino: l'allarme dell'Arpa
Pessima la qualità dell'acqua a Torino: l'allarme dell'Arpa

Dati allarmanti per la qualità dell’acqua a Torino. Sono necessarie delle operazioni per la pulizia degli alvei.

Non è in buone condizioni la qualità dell’acqua a Torino. Durante i monitoraggi ambientali dell’Arpa sulle acqua sotteranee e superficiali sono infatti emersi dei dati allarmanti. Lo stato ecologico delle risorse idriche torinesi è stato valutato “buono” nei 55% dei casi, “sufficiente” nel 31%, 12% “scarso” e 1% per “cattivo” e “elevato”. Lo stato chimico è stato invece definito al 95% “buono”.

Il direttore dell’Arpa Angelo Robotto dichiara che sono tanti gli specialisti che si dedicano ai monitoraggi. Ogni anno vengono analizzati oltre 8.000 campioni. Di questi sono studiate 400 determinazioni di componenti biologiche. Gli elementi presi in considerazione sono di natura biologica, chimica e idromorfologica. La frequenza del campionamento è varia e le analisi sono incociate tra i rilevamenti delle risorse idriche sotteranee e superficiali.

Durante la commissione del consiglio regionale sulle attività di Arpa nel monitoraggio ambientale è stata stipulata un’intesa con il Comune. L’accordo è volto alla pulizia degli alvei e delle sponde dei fiumi che percorrono la città di Torino. L’assessore Francesco Balocco conferma che per questa operazione di bonifica delle acque saranno stanziati 350.000 euro. In quest’occasione è anche stata segnalata una petizione sulla carente manutenzione dei fiumi collinari di Torino. L’iniziativa popolare mira dunque a diventare un coordinamento per poter segnalare eventuali situazioni di degrado, mancata pulizia e danni atmosferici.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here