Home Articoli HP Si ferma a Torino Zego: troppe multe e troppi sequestri dell’auto per...

Si ferma a Torino Zego: troppe multe e troppi sequestri dell’auto per i driver dell’app

2579
SHARE

Si ferma a Torino Zego: troppe multe e troppi sequestri dell’auto per i driver dell’app, sospeso il servizio di carpooling

Si ferma a Torino Zego.
L’app di carpooling, ribattezzata come il BlaBlaCar della città (quest’ultimo consente il trasporto da una città all’altra), ha riscosso grande successo. Al momento, la piattaforma conta più di 30mila utenti registrati. Un numero impressionante, che è cresciuto a dismisura nell’ultimo periodo, grazie alle convenienti condizioni offerte dal servizio. Ad esempio, gli utenti possono scegliere il rimborso spese da condividere con il guidatore. Inoltre, le recensioni a conducente e passeggero sono rilasciate reciprocamente.
Una repentina ascesa, quella di Zego, che però è stata segnalata dai taxisti e dalla Polizia Municipale di Torino. I vigili, in particolare, hanno ravvisato numerose irregolarità nello svolgimento delle funzioni del servizio. Le modalità di erogazione delle prestazioni, infatti, risultano essere molto simili a quelle di UberPop, servizio già da tempo dichiarato fuorilegge e, dunque, chiuso.
Pertanto, nelle ultime settimane sono stati tanti i casi in cui sono state emesse multe ai driver. Alcuni di essi, inoltre, hanno addirittura subito il sequestro del mezzo. Una pratica estrema, che ha costretto Zego a correre ai ripari: prima con un avviso agli utenti sui social network, poi con la momentanea sospensione del servizio.
In merito alla questione si sono pronunciati anche i vertici dell’azienda, che hanno richiesto a più riprese un confronto con le istituzioni per chiarire la natura dei comportamenti giudicati irregolari. Confronto non ancora concesso dall’amministrazione comunale, che, anzi, ha invitato gli amministratori di Zego a rivolgersi alle autorità competenti con un esposto, in cui dovranno far valere le proprie ragioni.
Viste le premesse, non è da escludere nessun esito. Il servizio potrebbe chiudere definitivamente, così come potrebbe rimanere attivo. Tutto sarà chiaro dopo l’intervento delle autorità che dovranno pronunciarsi.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here