Home Articoli HP Dietrofront del Comune sulle strisce blu nella zona degli ospedali di Torino:...

Dietrofront del Comune sulle strisce blu nella zona degli ospedali di Torino: si faranno lo stesso

616
SHARE

Dietrofront del Comune sulle strisce blu nella zona degli ospedali di Torino: Palazzo Civico deciso a portare avanti il provvedimento

Le strisce blu nella zona degli ospedali di Torino saranno realizzate.
Nonostante le smentite e i confronti con i cittadini e la Circoscrizione 8, il Comune ha deciso di rivedere la sua posizione in merito alla questione. Gli stalli a pagamento saranno dunque realtà a breve.
Una scelta che ha mandato su tutte le furie commercianti, residenti, rappresentanti della Circoscrizione e dipendenti degli ospedali. Tutti saranno costretti a procurarsi un abbonamento per poter spostare nell’area compresa tra piazza Carducci e corso Spezia.
Intanto circolano già voci sulla possibilità di vedere in città proteste in piazza, se effettivamente il provvedimento troverà applicazione.

Le dichiarazioni degli esponenti di Palazzo Civico

L’amministrazione comunale, dal canto suo, ha dichiarato di non aver mai rinunciato a questa eventualità, ma solo di averla messa da parte momentaneamente dopo i vari confronti.
Questa novità dovrebbe ridurre i problemi della sosta selvaggia e del sovraffollamento delle auto nella zona. La realizzazione dei parcheggi a pagamento nelle aree limitrofe, infatti, ha indotto molti automobilisti a lasciare i propri veicoli nelle vie della zona degli ospedali.
L’Assessora alla Viabilità, Maria Lapietra, ha ribadito inoltre la volontà di mettere in atto questa novità per sostenere il rilancio di Gtt.
Uno dei punti principali per risollevare economicamente il Gruppo Torinese Trasporti è proprio l’estensione delle strisce blu sul territorio cittadino.
La sosta a pagamento sarà valida dalle 08:30 alle 19:30 e costerà un euro all’ora. Nella sotto-zona ospedali, tra il Regina Margherita e il Sant’Anna, durerà invece dalle 08:30 alle 18:30. Le uniche categorie esentate dal pagamento saranno i pazienti e i volontari che li accompagnano.
Le macchinette per poter pagare i parcheggi saranno impiantate in corso Bramante, corso Dogliotti, via Nizza, corso Spezia e nelle vie interne. Non è ancora stato reso noto il periodo in cui inizieranno le operazioni.
(Foto tratta da AdnKronos)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here