Home Territorio Territorio, è definitivo il passaggio della Rocca e del Borgo Medievale alla...

Territorio, è definitivo il passaggio della Rocca e del Borgo Medievale alla Città di Torino

431
SHARE
Definitivo il passaggio della Rocca e del Borgo Medievale tra le proprietà della città
Definitivo il passaggio della Rocca e del Borgo Medievale tra le proprietà della città
Tempo di lettura: 1 minuto

La sindaca annuncia lo stop ai tagli alla cultura.

Dopo tanti annunci è definitivo il passaggio della Rocca e del Borgo Medievale alla Città di Torino. Il Comune si è deciso a stipulare la convenzione di durata decennale con la fondazione Torino Musei. Resteranno proprietà della partecipata la Gam, il Mao e Palazzo Madama.

Il passaggio della Rocca e del Borgo Medievale alla Città di Torino è parte del piano di ristrutturazione della fondazione necessario dopo il taglio alla cultura da un milione e mezzo di euro.

La sindaca ha già annunciato che non prevederà più tagli e l’amministrazione ha approvato lo stanziamento di 5 milioni e 445 mila euro annui per la fondazione. I finanziamenti alla fondazione dovrebbero essere derogati per almeno dieci anni.

Definitivo il passaggio della Rocca e del Borgo Medievale tra le proprietà della città
Definitivo il passaggio della Rocca e del Borgo Medievale tra le proprietà della città

L’assessora alla cultura Francesca Leon annuncia la conclusione del percorso di riorganizzazione dei musei

Si è definito così il progetto decennale di gestione dei musei con le prospettive di crescita e valorizzazione delle collezioni e dei capolavori. L’obiettivo di questa rivisitazione è incrementare il numero dei visitatori nell’ottica di una promozione nazionale e internazionale. Molte sono le collezioni e i capolavori che la città di Torino ha da offrire.

Con l’arrivero di 2 milioni di fondi per la manutenzione, il passaggio della Rocca e del Borgo Medievale tra le proprietà del Comune diventa finalmente realtà.

Correlato:  La ruota panoramica al Valentino si farà (ma ancora niente data)


Commenti