Home Cronaca di Torino Edicole chiuse a Torino: come rilanciarle attraverso turismo e prodotti tipici

Edicole chiuse a Torino: come rilanciarle attraverso turismo e prodotti tipici

281
SHARE
Edicole chiuse a Torino: come rilanciarle attraverso turismo e prodotti tipici
Edicole chiuse a Torino: come rilanciarle attraverso turismo e prodotti tipici

Edicole chiuse a Torino. I chioschi potranno puntare su cibo e turismo

Nonostante siano un patrimonio prezioso da salvaguardare per la nostra città, sono sempre più numerose le edicole chiuse a Torino.

Hanno delle posizioni strategiche, sparsi per tutta la città sono in totale 396 i chioschi torinesi. Con l’avvento dell’informazione digitale però, gli edicolanti stanno combattendo con la crisi. Il destino è lo stesso indipendentemente dalla posizione. Da piazza Castello a Lingotto, sono circa 50 le realtà che hanno dovuto chiudere perchè in serie difficoltà.

Già da qulache tempo le edicole nelle zone centrali hanno cercato di aumentare l’offerta dei prodotti da mettere in vendita. Oltre a giornali e riviste infatti, tra questi esercizi commerciali del centro storico si possono trovare anche calamite a forma di Mole, souvenir, bibite, snack, cartine e guide turistiche della città.

Edicole chiuse a Torino: come rilanciarle attraverso turismo e prodotti tipici
Edicole chiuse a Torino: come rilanciarle attraverso turismo e prodotti tipici

Gli interventi delle autorità

Dopo le sollecitazioni dei sindacati, preoccupati per le edicole chiuse a Torino, sono intervenuti sia il Comune che la Regione.

La responsabile di Turismo e Cultura per la Regione Antonella Parigi e l’assessore comunale al Turismo e al Commercio Alberto Sacco hanno pensato ad una conversione dei chioschi in punti d’informazione per turisti. Potrebbe inoltre essere prevista la trasformazione in punti diventita per prodotti tipici piemontesi.

L’intervento del Comune nei confronti del fenomeno delle edicole chiuse a Torino, è concreto. Tra le tante ipotesi non è da escludere l’utilizzo dei chioschi come punti destinati alla vendita di biglietti per le varie attrazioni e musei della città.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here