Home Articoli HP Sanità, la Fondazione Umberto Veronesi a Torino per un evento benefico dedicato...

Sanità, la Fondazione Umberto Veronesi a Torino per un evento benefico dedicato ai tumori infantili

71
SHARE

Sanità, la Fondazione Umberto Veronesi a Torino per un evento benefico dedicato ai bambini malati di tumore

Questo week end sarà segnato dal ritorno della Fondazione Umberto Veronesi a Torino.
L’ente, che porta il nome del celebre dottore recentemente scomparso, sarà presente nelle piazze delle più importanti città d’Italia. Anche il capoluogo piemontese sarà dunque interessato da questa manifestazione, che si chiama “Il Pomodoro. Buono per te, buono per la ricerca“.
Si tratta di una kermesse molto particolare, che ha il nobile scopo di sostenere la ricerca sul cancro infantile. Una patologia molto diffusa, che colpisce ogni anno nel nostro Paese circa 1400 bambini di età compresa tra 0 e 14 anni. Sono invece quasi 800 gli adolescenti fino a 19 anni interessati da questo genere di malattia. Al momento, circa il 70% di questi ragazzi riesce a guarire, grazie agli enormi progressi fatti dai ricercatori. La percentuale sale anche all’80-90% se si tratta di leucemie e linfomi. Ciò non toglie che, però, le neoplasie continuino a essere la prima causa di morte per malattia tra i bambini. Urge fare ancora qualche passo in avanti per debellare del tutto questa piaga.
Nello specifico, l’evento prevede la distribuzione di confezioni di pomodori, disponibili in tutte le varianti (pelati, polpa e pomodorini). Le lattine saranno consegnate in cambio di un’offerta libera, che parte da un minimo di 10 euro. Per questa operazione è necessario l’aiuto di ANICAV (Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali) e Ricrea (Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio). Il denaro ricavato sarà interamente devoluto per finanziare la ricerca scientifica in ambito pediatrico.
L’appuntamento è fissato per sabato 10 e per domenica 11 marzo. Per ulteriori informazioni e per scoprire le piazze in cui saranno presenti i volontari della Fondazione Umberto Veronesi occorre consultare l’apposito sito http://www.fondazioneveronesi.it.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here