Home Ambiente La vigna urbana della Regina

La vigna urbana della Regina

103
SHARE
La vigna urbana della Regina
La vigna urbana della Regina

Ogni angolo di Torino nasconde un segreto o una curiosità e, in pochi sanno dell’esistenza di una vigna proprio sulla collina, precisamente alla Villa della Regina.

Ebbene sì, una vigna. Proprio come a Parigi e Vienna, nel capoluogo sabaudo è stato creato un vigneto urbano da cui si ricava il vino Freisa di Chieri DOC superiore e, come suggerisce il nome, Torino è l’unica tra le tre città ad aver ricevuto la Denominazione di Origine Controllata. La prima vendemmia risale al 2008, dopo importanti lavori di ristrutturazione e recupero dei terreni antistanti la Villa della Regina che, fino

alla fine dell’800, venivano descritti come zone di alberi, giardini e vigneti. Fu allora che, dopo la chiusura dell’Istituto Nazionale per le Figlie dei Militari che era proprietario della Villa, i prati ed i terreni vennero invasi da piante infestanti ed erbacce che segnarono la scomparsa della vigna.

La vigna urbana della Regina
La vigna urbana della Regina

 

Quella zona rimase esattamente così, fino al 2003, anno in cui cominciarono le opere di recupero e reimpianto eseguiti dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici per le province di Torino, Asti, Cuneo, Biella e Vercelli. A seguito di tali lavori, la vigna della Regina ha ritrovato il suo antico splendore e, da 8 anni è possibile gustare il vino che viene prodotto dall’Azienda Balbiano con le uve della Regina.

Ogni bottiglia della vendemmia di ogni anno è numerata ed alcune sono disponibili nel formato Magnum (1,5 litri) e Jeroboam (3 l), ma il vino non è l’unico frutto della vigna: nel negozio che si trova all’interno della Villa della Regina è possibile trovare i cioccolatini aromatizzati al Freisa, la grappa distillata dalle vinacce selezionate di vigna della Regina e le pastiglie Leone al vino.

La vigna urbana della Regina
La vigna urbana della Regina

 

Con il suo colore rosso rubino con tonalità porpora ed un profumo fruttato di lampone e ciliegia, il vino della Regina, la Freisa di Chieri, entra di diritto tra le eccellenze che rendono prestigiosa nei più diversi campi la nostra tanto amata Torino.

 

Francesco Esposito

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here