Home Articoli HP Salone del Libro di Torino 2018, presentato il programma dell’evento

Salone del Libro di Torino 2018, presentato il programma dell’evento

1148
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Salone del Libro di Torino 2018, presentato il programma dell’evento: tanti ospiti e focus di grande interesse

Il Salone del Libro di Torino 2018 si prepara a vivere un altro enorme successo.
Il programma della kermesse torinese è stato presentato questa mattina dai vertici di SalTo. I presenti hanno mostrato molto entusiasmo per le modalità in cui è strutturata la manifestazione, che si terrà presso i padiglioni di Lingotto Fiere dal 10 al 14 maggio.
Dopo aver rassicurato i fornitori e i dipendenti dell’evento, che avevano lamentato i mancati pagamenti nelle edizioni precedenti del Salone, il presidente Massimo Bray ha chiuso le polemiche precisando che tutto sarà sistemato a dovere.
Il vanto del Salone del Libro di Torino 2018 è il ritorno dei grandi editori. Una notizia già anticipata in questi giorni, che ora è realtà. Dopo la divisione con Milano dello scorso anno, gli le grandi case hanno deciso di tornare nel capoluogo piemontese, visto il flop milanese dello scorso anno e il contemporaneo successo torinese.
Oltre a questa grande conquista, SalTo potrà contare sull’arrivo di ospiti di fama internazionale. Il 9 maggio, per i 40 anni dalla morte di Aldo MoroFabrizio Gifuni proporrà una lettura che coinvolgerà tutti i libri più scritti sullo statista pugliese. Javier Cercas sarà protagonista di una lectio sull’Europa il 10 maggio. Ci saranno anche la scrittrice Alice Sebold, il Premio Nobel Herta Mueller, i maestri del cinema e premi nobel Bernardo Bertolucci e Luca Guadagnino e il dissidente russo Eduard Limonov.
Sarà molto importante l’omaggio a Giulio Regeni, realizzato dai suoi genitori, con la collaborazione del direttore di Rai Radio 3, Marino Sinibaldi.
Altri interessanti focus metteranno al centro i cinquant’anni dalla primavera di Parigi del ’68 (con la Francia Paese ospite di SalTo), gli speciali sulle donne, sui quarant’anni dalla legge Basaglia e su tanti personaggi dalle storie particolari e influenti in epoca moderna.
Insomma, un ricco calendario per questo Salone del Libro: ci sono tutte le premesse per vedere un grande spettacolo.


Commenti

Correlato:  Fondazione Sandretto Re Rebaudengo va a Shanghai!