Home Articoli HP Olimpiadi invernali 2026, il CONI appoggia Milano: Torino sfavorita nella corsa

Olimpiadi invernali 2026, il CONI appoggia Milano: Torino sfavorita nella corsa

1443
SHARE

Olimpiadi invernali 2026, Milano favorita su Torino: il CONI appoggia il capoluogo lombardo

Le Olimpiadi invernali 2026 sono uno dei temi più caldi dell’ultimo periodo. Un grande evento, che potrebbe fare il suo ritorno in Italia tra otto anni.
Per l’organizzazione della rassegna sportiva si è fatta avanti con insistenza l’ipotesi di una candidatura condivisa da Torino e Milano. La città della Mole, però, è parsa essere sin da subito più idonea, poiché molti degli impianti necessari per la realizzazione delle competizioni sono già pronti.
La Camera di Commercio e i Comuni delle valli Olimpiche hanno portato avanti le loro analisi e gli studi per la fattibilità. Anche il Presidente della Regione, Sergio Chiamparino, aveva espresso il suo parere favorevole sull’organizzazione dei Giochi nel 2026.
In questo mosaico, però, manca solo un tassello: l’approvazione del Comune. Sono tante le opinioni discordanti a riguardo, poiché sia l’amministrazione comunale che i cittadini stessi sono divisi tra favorevoli e scettici. Questi ultimi, memoria degli sprechi delle Olimpiadi di Torino 2006, sono anche numerosi. Pertanto, per evitare dibattiti nei giorni che precedono le elezioni, ogni discorso è stato rinviato alla settimana prossima.
In questo scenario, però, si inserisce Milano. Il capoluogo lombardo, a differenza di quello piemontese, ha già un progetto ben strutturato. Un progetto che include la partecipazione di Torino, invitata da Milano per l’esistenza di molti impianti e per la capacità e l’esperienza nell’organizzare al meglio un evento di questa portata. Una ipotesi appoggiata dal presidente del CONI, Giovanni Malagò, che però non è piaciuta in Piemonte. Una soluzione alla quale bisogna dare una risposta definitiva entro un mese, poiché il termine ultimo per presentare la candidatura al CIO è il 30 marzo. Se Torino dirà di no, Milano correrà da sola, anche in posizione privilegiata.
Il tempo stringe, e il momentaneo silenzio di Torinospinge sempre di più il CONI ad appoggiare la candidatura di Milano per le Olimpiadi invernali 2026. Occorre fare in fretta e prendere una decisione in tempi brevi: aderire e tentare di cogliere questa grande opportunità, oppure rinunciare per evitare possibili peggioramenti della situazione economica.
(Foto tratta da La Giornata Sportiva)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here