Home Articoli HP Le imprese straniere in Piemonte continuano a crescere: sono il 10% del...

Le imprese straniere in Piemonte continuano a crescere: sono il 10% del totale

131
SHARE
Turin view

Le imprese straniere in Piemonte continuano a crescere: costituiscono il 10% del numero totale di attività nella nostra regione

Le imprese straniere in Piemonte sembrano godere di ottima salute.
Le attività degli imprenditori provenienti da Paesiesteri, che vengono aperte nella nostra regione, vivono infatti una fase di forte crescita. Nell’anno appena concluso, le realtà imprenditoriali straniere registrate sono state oltre 42mila e 600. Un numero impressionante, che costituisce quasi il 10% del totale (che ammonta a 436mila unità, tra imprese italiane e straniere).
Secondo i dati raccolti e analizzati da Unioncamere, le imprese straniere in Piemonte sono cresciute del 3,4% negli ultimi cinque anni. Un trend positivo che non accenna ad arrestarsi e che assume le forme più diverse. Nella maggior parte dei casi (83%) si tratta di imprese individuali. Le società di persone vengono costituite solo nell’8,3% dei casi, mentre solo il 7,4% viene costituito come società di capitale. Il restante 1,3% assume altri tipi di forme.

Settori di produzione e aree di espansione

Tra i vari settori in cui le imprese straniere operano, spicca senza dubbio l’edilizia. Il tasso di crescita rispetto all’anno precedente è dell’1,2%, mentre le attività di questo settore rimangono, per distacco, le più presenti sul nostro territorio.
Hanno fatto registrare interessanti incrementi anche il turismo (+6,7%), le attività manifatturiere (+5%) e il commercio (+2,8%).
Per quanto riguarda le aree di maggior presenza delle imprese straniere, troviamo al vertice della classifica Torino con l’11,3% e Novara con l’11,0% del totale delle imprese locali, quasi a pari merito. Seguono Vercelli (9,7%), Asti e Alessandria (entrambe con un buon 9,5%). Meno numerose le realtà straniere a Verbania (7,9%), Biella (6,0%) e Cuneo (5,9%).
Una situazione che crea spunti di riflessione, quella presentata dalle rilevazioni di Unioncamere. In un momento di forte crisi delle imprese italiane, crescono quelle straniere. Urge applicare una serie di politiche di sostegno affinché anche le realtà imprenditoriali nostrane tornino a crescere.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here