Home Articoli HP Bocconi killer per i cani a Grugliasco: torna l’incubo dei padroni degli...

Bocconi killer per i cani a Grugliasco: torna l’incubo dei padroni degli animali

653
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Tornano i bocconi killer per i cani a Grugliasco: trovati wurstel contenenti chiodi negli spazi verdi del Parco Paradiso

Torna l’incubo dei bocconi killer per i cani a Grugliasco.
Questa volta, la zona colpita è quella del Parco Paradiso. Qui, una signora, uscita per una passeggiata con il suo animale domestico, ha trovato alcuni wurstel contenenti dei chiodi. L’attenzione della signora ha fatto sì che il cane non ingerisse l’alimento, che avrebbe potuto causarne la morte o gravi danni.
Nella cittadina di Grugliasco episodi simili si sono già verificati. Non più di due anni fa erano stati posizionati alimenti pieni di chiodi e lamette. Dopo la loro eliminazione, furono installate delle telecamere di sorveglianza, che posero fine a questi atti incivili.

I precedenti in città

I bocconi killer per i cani a Grugliasco sono solo l’ultimo di una serie di casi di crudeltà nei confronti dei nostri amici a quattro zampe.
Precedentemente si sono verificati spiacevoli episodi in Lungo Dora, poi quelli del quartiere San Donato, in corso Gamba. In seguito, sono stati rinvenuti polpette e spicchi d’aglio pieni di chiodi in via Artom, in zona Mirafiori Sud. Ultimamente è stata coinvolta anche la Circoscrizione 5. In zona Lucento, nei parchi tra via Verolengo e corso Toscana, i prati sono stati cosparsi di veleno.
 
Una carrellata di gesti vili, sempre più diffusi tra città e provincia. Un vero e proprio incubo per i padroni, che devono fare grande attenzione per salvaguardare la salute del proprio animale. Per limitare gravi inconvenienti, vengono effettuati numerosi sopralluoghi da parte degli specialisti del Comune. Una situazione a cui si sta tentando di porre rimedio in ogni modo, anche se le difficoltà incontrate sono davvero innumerevoli.


Commenti

Correlato:  A Torino una pompa di benzina a forma di aereo: l'opera futurista di corso Moncalieri