Home Articoli HP Torino, il supermercato in corso Brunelleschi non si farà: il Comune richiede...

Torino, il supermercato in corso Brunelleschi non si farà: il Comune richiede altri progetti

844
SHARE
Torino, il supermercato in corso Brunelleschi non si farà: il Comune richiede altri progetti
Torino, il supermercato in corso Brunelleschi non si farà: il Comune richiede altri progetti

Torino, salta il progetto del supermercato in corso Brunelleschi: il Comune vuole un nuovo progetto di rilancio dell’area

Il supermercato in corso Brunelleschi non si farà.
La notizia arriva direttamente da Palazzo Civico, che ha bloccato la costruzione di un nuovo supermarket nell’area della collina dei conigli.

La decisione è stata presa dal Comune di Torino, che si è dovuto pronunciare su esplicita richiesta del TAR. Il Tribunale Amministrativo Regionale del Piemonte aveva invitato l’amministrazione comunale a dare una risposta a Effemme Immobiliare circa la propria posizione sul progetto.

Nel 2015, infatti, l’allora Giunta Fassino si era detta favorevole alla realizzazione di un nuovo centro commerciale. L’approvazione era stata recepita dall’azienda incaricata, che aveva così presentato il suo progetto, comprensivo di opere collegate. Specialmente queste ultime avevano incontrato particolare gradimento da parte della Giunta.
Adesso, con il parere sfavorevole sulla costruzione del supermercato in corso Brunelleschi, il Comune deve fare i conti con alcune diatribe. Le soluzioni per porre rimedio a questa situazione bloccata sono molteplici.
Innanzitutto, sarà concessa la possibilità a Effemme Immobiliare di presentare un nuovo progetto. Si tratta dell’opzione meno dannosa per tutte le parti, poiché, in caso di mancato accordo, il Comune dovrebbe restituire 1,5 milioni di euro. Denaro che Palazzo Civico non ha e che non intende investire. Dal canto suo, però, l’azienda dovrebbe presentare un nuovo progetto commerciale, magari caratterizzato da piccoli negozi, in grado di ridare lustro alla zona. Non sarà facile raggiungere un punto di incontro.
La Circoscrizione 3 ha espresso grande entusiasmo per questa decisione. Ciò significa che sarà interrotta, almeno momentaneamente, la crescita del numero di supermercati in città. Una notizia che fa piacere ai commercianti e agli ambulanti della zona, che però mantengono il basso profilo. In caso di cambi di programma, infatti, i titolari delle attività si dicono pronti a fare causa e richiedere i danni al Comune.
(Foto della Caserma Cavour, lato corso Brunelleschi, tratta da Museo Torino)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here