Home Articoli HP Viabilità: la Talpa Masha viaggia in direzione sud, ma la riapertura del...

Viabilità: la Talpa Masha viaggia in direzione sud, ma la riapertura del sottopasso del Lingotto slitta ancora

172
SHARE

Viabilità, la riapertura del sottopasso del Lingotto slitta ancora: chiusura fissata fino alla seconda metà di febbraio

La riapertura del sottopasso del Lingotto slitta ancora.
Le limitazioni al traffico della zona sono state prolungate per l’ennesima volta. La chiusura, che aveva effetto dal 4 gennaio, doveva essere valida per appena 5-6 giorni. Invece, la data di riapertura fu rinviata al 17 gennaio.
Dopo il primo rinvio, Smat ha bloccato tutto ed è intervenuta per realizzare opere sul collettore fognario. Le operazioni avevano fatto fissare una nuova data di riapertura: il 3 febbraio.
È però sopraggiunto l’ennesimo ostacolo, che porterà a sgomberare i cantieri tra tre settimane. Sono infatti in corso migliorie e assestamenti sulla rampa di accesso del sottopasso, sotto via Nizza. Una notizia, questa, che manda su tutte le furie gli automobilisti e i residenti di zona.

La situazione della Talpa Masha

Mentre si attende con ansia la riapertura del sottopasso del Lingotto, la Talpa Masha continua ad avanzare.
Il macchinario sta scavando in direzione sud, verso il Centro Polifunzionale del Lingotto. Nei prossimi giorni dovrebbe arrivare al fondo di via Nizza.
Da qui, Masha dovrà procedere per completare il collegamento con piazza Bengasi. Ciò fa presagire che non manca molto tempo per terminare il tratto.
Per avviare la realizzazione delle fermate e delle strutture collegate occorrerà aspettare la fine degli scavi. Per la consegna finale delle due fermate nuove, invece, bisognerà valutare l’avanzamento dei lavori a operazioni in corso. Si respira comunque un clima di ottimismo per la chiusura dei cantieri entro quest’anno, o per gli inizi del 2019.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here