Home Ambiente Smog, Torino in vetta alla classifica europea delle città più inquinate: lo...

Smog, Torino in vetta alla classifica europea delle città più inquinate: lo rivelano OMS e Legambiente

295
SHARE

Smog, Torino in vetta alla classifica europea delle città più inquinate: lo rivelano il rapporto OMS e l’associazione Legambiente

Per quanto riguarda lo smog, Torino è universalmente conosciuta come una delle città più inquinate d‘Italia.
Un dato di fatto che non si può negare, che sta assumendo tratti sempre più preoccupanti. Secondo l’ultimo rapporto del 2016, realizzato dall‘Organizzazione Mondiale della Sanità, il capoluogo piemontese vive un periodo di forte emergenza per quanto riguarda le emissioni di polveri sottili.
L’associazione Legambiente, che ha molto a cuore questi temi, ha provato ad analizzare il rapporto dell’OMS, per fornire un quadro chiaro della situazione. Nelle sue analisi rese pubbliche, Legambiente ha evidenziato come Torino superi di gran lunga la concentrazione media annua di microgrammi per metro cubo raccomandata dall’OMS. Nella nostra città, i microgrammi di Pm10 che si concentrano in media all’anno sono 39. Quasi il doppio del limite posto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che chiede di non superare i 20 microgrammi.
Uno scenario che non trasmette tranquillità, e sul quale le istituzioni locali sono chiamate a riflettere. Strategie e politiche a livello nazionale, come l’uso dei mezzi ecologici e il trasporto sostenibile, dovranno essere all’ordine del giorno per uscire dalle criticità.
Dunque, nonostante le misure finora adottate per combattere lo smog, Torino sembra non essere in grado di liberarsi adeguatamente di questo problema. Occorre lavorare a lungo e insistentemente per migliorare questo dato. Non solo per una questione statistica, ma anche e soprattutto per migliorare le condizioni dell’aria e della salute dei torinesi.

I risultati delle altre città italiane ed europee

Lo smog, ovviamente, non è un problema che riguarda esclusivamente Torino.
Il capoluogo piemontese risulta essere solo leggermente più inquinato rispetto ad altre realtà italiane ed europee.
Anche Milano e Napoli sono riuscite nell’impresa negativa di far registrare dati preoccupanti. Il capoluogo lombardo ha una registrazione media annua di 37 microgrammi di Pm10. Il capoluogo campano, invece, si piazza al terzo posto, con 35 microgrammi di Pm10.
Tra le città europee, quelle più inquinate risultano essere Siviglia, Marsiglia e Nizza. In tutti e tre i casi, la media annuale di Pm10 si attesta a 29 microgrammi. Seguono Roma e Parigi, entrambe con circa 28 microgrammi.
Insomma, una situazione insostenibile per tutto il nostro Continente, che ha ancora molta strada da fare per poter rispettare pienamente l’ambiente e la salute di tutti i cittadini.
(Foto tratta da MeteoWeb)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here