Home Articoli HP I treni regionali del Piemonte puntuali nel 90% dei casi nel 2017:...

I treni regionali del Piemonte puntuali nel 90% dei casi nel 2017: in aumento il gradimento degli utenti

669
SHARE

I treni regionali del Piemonte puntuali nel 90% dei casi nel 2017: in aumento il gradimento degli utenti, che reputano il servizio più efficiente a qualsiasi orario

I treni regionali del Piemonte sembrano godere di ottima salute.
Il servizio offerto dai convogli regionali ha mostrato segnali di grande efficienza. Sono infatti migliorati, nel corso del 2017, sia la puntualità dei mezzi, sia il gradimento degli utenti.
Nell’89,3% dei casi, infatti, i treni regionali del Piemonte sono arrivati puntuali, o almeno entro i 5 minuti dall’orario previsto. La differenza anche solo rispetto a tre anni prima è molto importante: si parla di un saldo positivo del 4,8%.
Le corse cancellate durante l’anno corrispondono allo 0,8% del totale. L’indice di regolarità, che misura il numero di tratte effettuate rispetto a quelle programmate, si è dunque attestato al 99,2%.
Molto interessante e positivo anche il dato relativo all’arrivo puntuale dei treni che circolano nelle ore di punta del mattino. Tra le 06:00 e le 10:00 arriva in orario l’89,6% dei convogli. L’aumento rispetto al 2014 è ancora positivo ed è sempre del 4,8%.  Il saldo è invece negativo rispetto al 2015 e al 2016, con i quali c’è stata una differenza rispettivamente di -1,2% e -0,2%.

I dati di Trenitalia

Per quanto riguarda Trenitalia, le cancellazioni sono state lo 0,3% del totale, mentre i ritardi hanno costituito il 4,0% del numero complessivo delle corse. Trenitalia può così vantare un indice di regolarità del 99,7% e un indice di puntualità del 96%.
Nel 2017, in Piemonte, Trenitalia ha effettuato 254mila e 735 corse. Ha dunque percorso 18 milioni di chilometri. I passeggeri che hanno usufruito del servizio sono stati 44 milioni e 777mila.
Grandi miglioramenti anche per quanto riguarda i pareri espressi dai clienti sul servizio. Gli utenti che ritengono il servizio migliorato rispetto al 2016 sono aumentati dell’1,7%. La percentuale sale al 6,6% se viene effettuato il confronto con il 2015.
Indicatori come permanenza a bordo treno e sicurezza sono in ottima salute. Il gradimento si attesta rispettivamente al 94,3% e all’86,9% tra i passeggeri. Il dato del gradimento della permanenza a bordo va inoltre scorporato in gradimento per il personale di bordo (96,6 %) e comfort (90,8 %).
I dati che hanno mostrato maggior crescita nell’apprezzamento da parte dei passeggeri sono la pulizia a bordo (+5,8%, con passaggio dal 72,1% al 77,9% in un anno), la pulizia del treno (+5,6%, balzo dal 75% al 80,6%) e la sicurezza (+5,3%, dall’81,6% all’86,9%).
Insomma, una buona notizia per il trasporto pubblico piemontese, che sembrava vivere una fase di declino su più fronti. I treni paiono riscuotere sempre più successo, tanto mostrare evidenti segnali di miglioramenti.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here