Home Articoli HP L’albergo diffuso di San Salvario: una nuova iniziativa turistica a Torino

L’albergo diffuso di San Salvario: una nuova iniziativa turistica a Torino

4092
SHARE

A Torino arriva l’albergo diffuso di San Salvario: una nuova iniziativa per turisti e studenti

Una delle ultime, interessanti idee turistiche di Torino è l’albergo diffuso di San Salvario.
Una particolare iniziativa, che trasforma il quartiere in un vero e proprio hotel. Saranno coinvolti residenti e titolari di attività del quadrilatero compreso tra corso Marconi, via Nizza, corso Vittorio Emanuele II e corso Massimo D’Azeglio.
Le stanze saranno ricavate dagli appartamenti messi a disposizione dai cittadini. I bar e i ristoranti convenzionati serviranno invece le colazioni e i pasti.
Per coordinare il tutto sarà istituita una reception. Si tratterà di un punto di informazione, un ufficio posto al centro del quartiere. Qui, studenti e turisti che decideranno di aderire potranno ritirare le chiavi della casa assegnata e l’elenco delle attività nelle quali consumare le colazioni.
Il progetto dovrà trovare attuazione entro giugno. Sarà così testato in vista del Salone dell’Auto al Valentino. Inoltre, potrà essere ampiamente valutato anche in occasione del Salone del Gusto. Questo perché i vertici del progetto e quelli di Slow Food hanno già un accordo preventivo per settembre per ospitare parte dei partecipanti dell’evento.
L’albergo diffuso di San Salvario è stato ideato dall’associazione San Salvario Hub, alla quale aderiscono residenti e proprietari di attività. Il Comune sostiene l’iniziativa e collaborerà per la sua buona riuscita.
Sarà quindi un buon punto di partenza per provare a colmare il degrado e l’abbandono delle case. E, perché no, questa potrà essere un’occasione di dialogo e diminuzione delle contese tra commercianti e abitanti, sempre in conflitto a causa della malamovida.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here