Home Articoli HP Meteo, a Torino temperature mai così alte a gennaio dal 1753: condizioni...

Meteo, a Torino temperature mai così alte a gennaio dal 1753: condizioni anomale nei primi giorni del mese

869
SHARE
Meteo, a Torino temperature mai così alte a gennaio dal 1753: condizioni anomale nei primi giorni del mese
Meteo, a Torino temperature mai così alte a gennaio dal 1753: condizioni anomale nei primi giorni del mese

Meteo, a Torino temperature mai così alte a gennaio dal 1753: condizioni anomale alla fine di dicembre e nei primi giorni di questo mese

 
Negli ultimi periodi, le condizioni del meteo, a Torino, hanno creato un senso di stupore in gran parte dei cittadini. Difficilmente, durante l’inverno, si vedono temperature simili.
Invece, quest’anno assistiamo a un inverno che sembra avere più le caratteristiche degli inizi della primavera. Già, perché il termometro, nella prima decade di gennaio 2018, ha fatto registrare una media di 6,8 gradi centigradi al giorno. Un numero decisamente sproporzionato, per il periodo dell’anno che stiamo vivendo.
Si tratta del dato più alto dal 1753, anno in cui furono furono introdotte le misure meteo. Il clima mite del 2018 segue la tendenza iniziata nel 2013 e nel 2015, quando furono registrati 6,3 e 6,7 gradi di media nei rispettivi mesi di gennaio.
I dati riportati sono stati pubblicati dalla Società Meteorologica Italiana. Smi ha tenuto anche a precisare le probabili cause di questo fenomeno. Oltre al consueto problema del surriscaldamento globale e all’aumento delle temperature, i motivi sono altri. Tra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio è stato caratterizzato da un clima molto mite e dall’umidità per le Alpi. Senza contare le recenti tempeste atlantiche, accompagnate da forti venti, piogge da record e tepori anomali.
Anche le ultime previsioni del meteo, a Torino, non mostrano segnali di cambiamento per i giorni a venire. Dopo giornate nuvolose, ma comunque poco interessate da ondate di freddo, la settimana proseguirà e si concluderà con il sole.
Condizioni meteorologiche che sembrano destinate a protrarsi ancora a lungo, visto il clima che si respira in città.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here