Home Articoli HP 14 gennaio 2013: cinque anni fa l’inaugurazione della stazione di Porta Susa

14 gennaio 2013: cinque anni fa l’inaugurazione della stazione di Porta Susa

949
SHARE
14 gennaio 2013: cinque anni fa l'inaugurazione della stazione di Porta Susa
14 gennaio 2013: cinque anni fa l'inaugurazione della stazione di Porta Susa

14 gennaio 2013: esattamente cinque anni fa avveniva l’inaugurazione della stazione di Porta Susa, una delle più belle e moderne d’Europa

Il 14 gennaio 2013 avveniva l’inaugurazione della stazione di Porta Susa.
Esattamente cinque anni fa, la stazione viveva la terza festa di avvio della sua storia. La prima, infatti, risale al 1868, quando fu consegnata al termine dei lavori.
Un appuntamento caratterizzato dalla forte presenza delle istituzioni, che vide la partecipazione di Mario Monti e Mauro Moretti (numero uno di Ferrovie dello Stato).
In questa occasione veniva tagliato il nastro per la nascita di una stazione moderna, all’avanguardia sia dal punto di vista dell’estetica che della funzionalità.
Si tratta di una struttura lunga 400 metri, la cui cupola sovrastante vanta un’altezza variabile tra i 13 e i 19 metri. Il complesso è costituito da vetro e cemento, elementi indispensabili per garantire la luminosità dell’ambiente.
Si tratta di una costruzione altamente innovativa dal punto di vista tecnologico, perché proprio la vetrata è costituita da cellule fotovoltaiche. Ciò significa che l’80% del fabbisogno energetico della struttura viene prodotto autonomamente.

Le funzioni della stazione

L’inaugurazione della stazione di Porta Susa ha rappresentato una svolta in diversi sensi.
Innanzitutto, Porta Susa rappresenta un punto strategico, ideale per gli scambi commerciali per dare nuova linfa ai trasporti ferroviari torinesi.
Questo perché la stazione di Porta Nuova, negli ultimi anni, ha visto un netto calo del numero degli utenti.
La sostituzione con la vecchia stazione di Porta Susa ha inoltre rappresentato l’ultimo tassello necessario per la realizzazione della linea Torino – Lione. L’inaugurazione, che avvenne in tutta sicurezza, fu infatti interessata dalla partecipazione di attivisti NO TAV. Questi ultimi, però, non produssero gravi danni o disagi.
Porta Susa, dunque, ha iniziato a essere il simbolo della Torino a trazione internazionale, collegata con le città europee per motivi economici, e non solo.

Situazione attuale ed eventuali progetti

La stazione di Porta Susa, sempre nel 2013, riuscì a farsi apprezzare talmente tanto da ricevere il riconoscimento di “migliore stazione di grosse dimensioni nell’Unione Europea“.
Un gioiello che però sembra ancora necessitare di qualche altro miglioramento. Il notevole vantaggio di essere internamente collegata alla linea 1 della metropolitana non basta.
Per la stazione serve infatti un piano di investimento per i negozi interni. Molti di essi, infatti, risultano essere ancora vuoti. Un grosso limite per Porta Susa, che non può vantare un vero e proprio centro commerciale, come invece capita a Porta Nuova o nelle principali stazioni italiane ed europee.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here