Home Articoli HP Il caffè a Torino è il più caro d’Italia: prezzo in aumento...

Il caffè a Torino è il più caro d’Italia: prezzo in aumento del 5,7%

514
SHARE

Il caffè a Torino è il più caro d’Italia: lo rivela un rapporto di Federconsumatori

Il caffè a Torino è il più caro d’Italia. A svelarlo è Federconsumatori, che ha portato avanti un’indagine in tutte le maggiori città italiane sul costo medio di una tazza di caffè.
La città in cui c’è il maggior numero di torrefazioni e in cui sono nati i trasformatori d’arabica è saldamente in vetta alla classifica nazionale del costo di un caffè al bar e del rincaro sul prezzo.
Un caffè a Torino costa mediamente 1,10 euro. L’aumento del prezzo rispetto allo scorso anno è stato del 5,7%. Una situazione che pone il capoluogo piemontese davanti a Milano, dove una tazzina costa in media 1,08 euro.
Va un po’ meglio ai consumatori di caffè di Firenze, che pagano generalmente 1,04 euro. Per scendere sotto l’euro, bisogna recarsi a Napoli e a Palermo. Nel capoluogo siciliano, un caffè ha un costo medio di 0,94 euro, mentre il capoluogo campano vanta una media di 0,91 euro.

Le ragioni dell’aumento

I dati del rapporto di Federconsumatori sono aggiornati all’8 gennaio: risultano quindi più che recenti.
Per spiegare i motivi di questo rincaro, Fipe Confcommercio ha provato a fornire delle ragioni più o meno valide. Principalmente, si pensa che l’impennata del costo del caffè sia dovuta al rialzo del valore della materia prima e alla ripresa dell’inflazione.
Dal canto suo, Federconsumatori non sembra essere d’accordo. Anzi. I vertici hanno ribadito che non ci sono ragioni che giustifichino questi aumenti. Un discorso che non è valido solo per il caffè, ma che è esteso a tutti i beni e i servizi di largo consumo.
Insomma, una situazione che ha portato malcontento tra i consumatori, che vedono gravare sulle loro tasche il peso dei sempre più frequenti rincari.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here