Home Articoli HP Prolungamento della linea 1 della metro verso Rivoli, il Governo firma l’accordo...

Prolungamento della linea 1 della metro verso Rivoli, il Governo firma l’accordo per il finanziamento

1942
SHARE
Prolungamento della linea 1 della metro verso Rivoli, il Governo firma l'accordo per il finanziamento
Prolungamento della linea 1 della metro verso Rivoli, il Governo firma l'accordo per il finanziamento

Prolungamento della linea 1 della metro verso Rivoli: via libera del Governo: il Ministro Delrio ha firmato l’accordo per finanziare l’opera

Il prolungamento della linea 1 della metro verso Rivoli si farà. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha firmato l’accordo per l’erogazione del finanziamento di 148 milioni di euro, di cui tanto si è parlato negli ultimi tempi.
La somma preventivata per la realizzazione delle operazioni è stata finalmente sbloccata e sarà dunque disponibile per l’avvio dei lavori. Il denaro sarà utilizzato per la costruzione di due nuove fermate, che sposteranno il capolinea dall’attuale ultima fermata di FermiCascine Vica.
La prima fermata andrà, come anticipato, dalla fermata Fermi alla nuova stazione Certosa. I treni percorreranno un tratto di strada sotterraneo che si articolerà tra via Edmondo De Amicis e corso Pastrengo. Sarà facilitato il collegamento con la ferrovia di Collegno per l’interscambio con la ferrovia Torino-Modane.
Dopodiché si procederà con la costruzione della seconda fermata, che prenderà il nome di Centro. I convogli torneranno su corso Francia e si fermeranno sotto sede del mercato di Collegno.

Tempi, dettagli di realizzazione e impiego dei fondi

Il prolungamento della linea 1 della metro verso Rivoli sarà avviato tra agosto settembre 2018. Non sono ancora noti i tempi di consegna delle opere, ma è chiaro che sarà necessario più di un anno, visti i precedenti con le stazioni Bengasi e Italia ’61.
Dei 148 milioni di euro in arrivo per questa grande infrastruttura, Torino e Gtt dovranno almeno tenere da parte 75 milioni di euro. Una cifra necessaria per l’acquisto di sei nuovi treni, che serviranno per mantenere efficiente e con gli orari attuali il servizio. Un’esigenza che il Comune avvertiva da tempo e alla quale si potrà finalmente porre rimedio.
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here