Home Articoli HP In arrivo 180 nuove assunzioni al Politecnico di Torino: posti stabili per...

In arrivo 180 nuove assunzioni al Politecnico di Torino: posti stabili per impiegati e ricercatori

5414
SHARE
Il Politecnico di Torino si allea con la Michigan State University!
Il Politecnico di Torino si allea con la Michigan State University!

Istruzione, in programma 180 nuove assunzioni al Politecnico di Torino: posti riservati a impiegati e ricercatori

Sono in programma, per il 2018, ben 180 nuove assunzioni al Politecnico di Torino.
L’ateneo di corso Duca degli Abruzzi amplierà il suo organico con nuovi ingressi in diverse posizioni. Dopo l’assunzione di 80 ricercatori nel 2017, nel 2018 ne saranno inseriti altri 100. Di questi, una trentina saranno ricercatori di “tipo B”. Questi, a differenza degli altri 70, avranno un contratto a tempo determinato di tre anni, prorogabile per altri due anni.
Le altre 80 assunzioni del prossimo anno riguarderanno il personale impiegatizio. L’area amministrativa vedrà la stabilizzazione di molti dipendenti che, fino ad oggi, hanno lavorato con contratti a termine. Una piccola conquista, che ha permesso al Poli di sbloccare le assunzioni e di avviare e prolungare anche altri rapporti di lavoro a tempo determinato, per rendere più ampio il numero di risorse umane su cui contare. Spazio dunque a tutti coloro che, pur avendo vinto un concorso in passato, non avevano avuto accesso a un posto di lavoro stabile.
Le 180 nuove assunzioni al Politecnico di Torino rappresentano un buon passo in avanti per l’ateneo. Il servizio, erogato a più di 30mila studenti, potrà beneficiare di vistosi miglioramenti. Quella del Poli rappresenta una buona base, sulla quale il futuro rettore dovrà lavorare per consolidare questa eccellenza. A breve, infatti, Marco Gilli non sarà più alla guida del Politecnico. Dopo l’assegnazione dell’incarico nel marzo 2012, ne sono stati fatti di progressi. Ora, dopo circa sei anni di ottimo lavoro, il passaggio di consegne si presenta con un’aria di positività.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here