Home Arte Il presepe dei record a Torino: dove si trova?

Il presepe dei record a Torino: dove si trova?

SHARE
Il presepe dei record a Torino: dove si trova?
Il presepe dei record a Torino: dove si trova?
Tempo di lettura: 2 minuti

In via Rubiana 41 bis si nasconde il presepe dei record a Torino… sembra vivo e incantato, soprattutto adesso che ha nevicato.

Il presepe dei record a Torino si nasconde in zona San Paolo, più precisamente in via Rubiana 41 bis. I creatori sono una famiglia torinese la quale si tramanda questa tradizione da anni, da nonno a nipote insomma.

Ormai non facciamo nemmeno caso ai presepi perché siamo abituati a vedere alberi giganteschi, luminarie in pieno stile Brooklyn e Babbo Natale appesi ai balconi.

Questo però vi farà sorridere, perché vi ricorderà momenti belli del passato e dell’infanzia quando da bambini si aspettava il Natale con ansia e gioia, quando si addobbava la casa con la propria famiglia.

Questo presepe ha il sapore della tradizione e della passione. Realizzato tenendo conto dei più piccoli dettagli, quest’anno la famiglia Mazza e D’Amato ha deciso di inserire il Po e il Monviso.

Il presepe dei record a Torino: dove si trova?
Il presepe dei record a Torino: dove si trova?

 

Installato nel cortile del palazzo, qualche volta è naturalmente innevato, come quest’anno! Le casette sono dei veri e propri capolavori e sono tutte realizzate a mano con legno e polistirene, inoltre sono tutte illuminate; l’acqua che scende dalla cascata del Monviso è vera!

Il presepe dei record a Torino: dove si trova?
Il presepe dei record a Torino: dove si trova?

Sono 24 metri quadri di presepe, ci sono voluti 8 giorni di lavoro per concluderlo, 300 cavi elettrici per l’illuminazione. In zona è diventato un’attrazione: residenti e non si fermano per fare una foto a questa magnifica opera.

Correlato:  #PrimaveraTorinese, gli eventi prima del Salone del Libro

L’intento della famiglia era quello di mettere in scena attimi di vita quotidiana delle tradizioni italiane, di tutte le famiglie italiane contadine.

Un inno all’Italia e ai suoi valori.

Carmen Terrazzino

(credit foto: iltorinese.it)



Commenti