Home Articoli HP Torino, il programma per Capodanno è stato ufficializzato: Simone Cristicchi al Pala...

Torino, il programma per Capodanno è stato ufficializzato: Simone Cristicchi al Pala Alpitour

4850
SHARE
Trivago: il Capodanno a Torino tra i più ambiti al mondo
Trivago: il Capodanno a Torino tra i più ambiti al mondo

Torino, il programma per Capodanno è stato ufficialmente approvato: al Pala Alpitour grandi artisti della musica italiana, spicca Simone Cristicchi

A Torino, il programma per Capodanno è stato ufficializzato. La lista degli eventi che si terranno a cavallo tra il 31 dicembre e l’1 gennaio è stata stilata ed approvata.
Si tratta di un fitto elenco di eventi, in cui è evidenziata la volontà del Comune di dislocare la festa su tutto il territorio cittadino.
Si parte con il Pala Alpitour, vera attrazione principale della notte di San Silvestro. Qui, la serata inizierà alle 21:00. Si esibiranno Luca Morino, Giorgio Conte e Daniele Lucca, che riproporranno i pezzi del compianto Gipo Farassino. Perturbazione, Federico Sirianni, Chiara Civello e la Banda di Collegno canteranno le canzoni più celebri di Fred Buscaglione. Alle 23:00 sarà il turno di Simone Cristicchi, che intratterrà il pubblico con alcuni dei suoi brani di maggior successo. A mezzanotte, dopo aver brindato all’inizio del nuovo anno, spazio ai Dj Live set di RMC – The Sweet Life Society e DJ Mighty.
Nel frattempo, in Barriera di Milano si terrà lo spettacolo parallelo presso lo Spazio 211 di via Cigna. Si inizia alle 20:00 con animazione e musica. Ci saranno le esibizioni con la chitarra jazz di Max Gallo, della Torino Jazz City Band e di Andrea Mingardi, che potrà contare sull’appoggio della sua band. Anche dopo il countdown finale e il passaggio al 2018, ci sarà spazio per la musica e per il divertimento.
Nella mattinata di lunedì 1 gennaio, a partire dalle 11:00, saranno serviti panettone e spumante nella Galleria Umberto I. Per accompagnare il tutto saranno riprodotti brani di musica classica.

L’organizzazione dell’evento e i commenti di Palazzo Civico

 

A Torino, il programma per Capodanno è stato ideato e progettato da più parti. Hanno contribuito alla redazione dell’elenco Pierumberto Ferrero (direttore artistico), BMU, Cap 10100, Associazione Augusta, Associazione Culturale Torino Jazz City, Folk Club, Spazio 211, Sotto il cielo di Fred e Salvi Harps.
A proposito delle proposte messe nero su bianco si è espresso anche Alberto Sacco, l’Assessore al Commercio del Comune di Torino. In rappresentanza del pensiero dell’amministrazione comunale, Sacco ha dichiarato di essere soddisfatto di ciò che sarà realizzato per l’ultima notte dell’anno. Una serie di avvenimenti interessanti, che potranno richiamare l’attenzione di torinesi e turisti.
Il punto principale su cui insiste Palazzo Civico è il clima di serenità e festa. Viene così sottolineata la priorità data alla calma e alla sicurezza. Condizioni, queste, che si sono rivelati determinanti per lo spostamento della tradizionale festa da piazza San Carlo ad altre zone della città.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here