Home Articoli HP Torino, il divieto per i botti di Capodanno richiesto dai cittadini per...

Torino, il divieto per i botti di Capodanno richiesto dai cittadini per tutelare gli animali

1568
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Torino, il divieto per i botti di Capodanno richiesto dalla Consulta animalista della Città di Torino per tutelare gli animali: più vigili e più controlli sul territorio

A Torino, il divieto per i botti di Capodanno è stato richiesto dalla Consulta animalista della Città di Torino per tutelare gli animali.
Il desiderio di molti cittadini è quello di tutelare l’incolumità dei propri amici a quattro zampe. Spesso, cani, gatti e altri animali domestici si spaventano e rischiano di perdere la vita a causa dell’esplosione di petardi e altri oggetti.
Così, per iniziare a smuovere le coscienze di tutti, giovani, bambini e adulti, sarà lanciata una imponente campagna di sensibilizzazione. A partire da mercoledì 20 dicembre, ben 1200 manifesti e 3mila locandine saranno distribuiti in tutta la città. Saranno affissi su pali, fermate, mezzi pubblici, stazioni di ToBike. Insomma, ovunque, per raggiungere il maggior numero possibile di persone.
Questa iniziativa beneficia dell’appoggio del Comune di Torino e dell’Assessorato all’Ambiente. Inoltre, anche le scuole daranno il loro contributo, con attività e giochi educativi in merito a questa delicata tematica.
A Torino, il divieto per i botti di Capodanno potrà essere concretamente applicato insieme ad altre importanti misure di sicurezza.
Palazzo Civico ha in mente di dispiegare sul territorio un buon numero di vigili urbani per Natale e Capodanno. Saranno almeno 150 quelli operativi, che dovranno mantenere l’ordine pubblico nelle concitate ore di festa. Ma le loro funzioni durante le festività non finiscono qui.
Per preservare al meglio la sicurezza e la salute degli animali (e non solo), sono stati effettuati sequestri di molti chilogrammi di materiale pirotecnico. Le perquisizioni sono state effettuate prevalentemente nei quartieri di periferia, soprattutto a Mirafiori Sud e in Barriera di Milano. Ulteriori interventi saranno realizzati nei giorni a venire, per limitare al minimo i rischi derivati dalla vendita di petardi e fuochi.


Commenti

Correlato:  Meteo, a Torino brusco calo delle temperature nel week end: refrigerio dopo il caldo degli ultimi giorni