Home Articoli HP 8 dicembre 1685: nasce Giovanni Maria Farina, inventore dell’Eau de Cologne

8 dicembre 1685: nasce Giovanni Maria Farina, inventore dell’Eau de Cologne

547
SHARE
8 dicembre 1685: nasce Giovanni Maria Farina, inventore dell'Eau de Cologne
8 dicembre 1685: nasce Giovanni Maria Farina, inventore dell'Eau de Cologne

L’8 dicembre del 1685 a Santa Maria Maggiore, Verbania, nasce Giovanni Maria Farina, l’inventore dell’Eau de Cologne.

Ebbene si, uno dei profumi più conosciuti al mondo, l’Eau de Cologne, ha un padre di origine piemontese. La famosa Acqua Mirabilis che si diffuse a macchia d’olio nei saloni aristocratici del XVIII  secolo possiede casacca italiana.

A leggere la storia pare che furono molti quelli che provarono ad emulare l’Acqua di Colonia prodotta da Giovanni Maria Farina, ma con scarso successo; è da sottolineare inoltre il fatto che la cosa fu resa possibile dalla inesistenza di leggi che proteggevano il marchio, fattore che portò alla creazione di una intera categoria di profumi che si rifacevano alla Eau de Cologne.

La compagnia in cui entra il Farina, nel 1714, esisteva già ed era sotto le direttive del fratello Giovanni Battista ed il cognato Baldassare Borgnis, ma l’arrivo di Farina spinse l’azienda di famiglia agli apici. Si ricorda infatti che l’azienda “Giovanni Maria Farina di fronte alla piazza di Jülich” (nome dell’azienda), divenne una delle più chiacchierate e conosciute grazie alla combinazione dell’Eau de Cologne del Farina; che proprio per ringraziare la nuova nazione che lo ospitava preferì dare alla sua invenzione il nome in francese.

Colonia diviene quindi a partire da quegli anni famosa per i profumi. Viene invece ricordato dal municipio della città il progenitore di tutti i profumi con la statua in sua memoria; la tomba anche è a Colonia nel cimitero di Melaten.

È curioso infine riprendere le parole che usò Giovanni Maria Farina quando parlava del suo profumo, della sua creazione.

“Il mio profumo è come un mattino italiano di primavera dopo la pioggia; ricorda le arance, i limoni, i pompelmi, i bergamotti, i cedri, i fiori e le erbe aromatiche della mia terra. Mi rinfresca e stimola sensi e fantasia”

@Damiano Grilli

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here