Home Articoli HP Torino, “Un dono per tutti” sotto l’Albero di Ghiaccio a Eataly Lingotto

Torino, “Un dono per tutti” sotto l’Albero di Ghiaccio a Eataly Lingotto

571
SHARE

Come da tradizione, il giorno dell’Immacolata (8 dicembre), alle ore 18, nel piazzale di fronte a Eataly Lingotto, è prevista l’inaugurazione dell’Albero di Natale del Quartiere Nizza Millefonti: 5 metri per 18 tonnellate di puro ghiaccio.

Già da mercoledì 6 dicembre, i Maestri scultori Epure Dimitru e Giambattista Lanni – a cui si deve la realizzazione di Igloo e Neve & Glitz durante le Olimpiadi di Torino 2006 – assembleranno i blocchi cristallini a partire dal ghiaccio di Cubetto, azienda specializzata con sede a Torino: una vera e propria performance dal vivo, aperta al pubblico, che potrà così ammirare gli scultori-acrobati all’opera.

Uno spettacolo da vivere in  ogni momento: la scultura, infatti, si trasformerà di giorno in giorno, assumendo forme diverse, prima di sciogliersi completamente.

Sempre a partire dall’8 dicembre – per quattro weekend consecutivi e l’intera settimana che conduce al Natale, con orario 10:00/20:00 –  l’ormai attesa casetta della Centrale del Latte di Torino, che raccoglie giocattoli da distribuire ai bambini meno fortunati, si sposterà dal centro città di fronte a Eataly Lingotto, in via Nizza 230/14.
La nuova location offrirà una maggior comodità logistica per le famiglie che vorranno portare giochi ingombranti anche attraverso l’uso dell’auto, beneficiando del parcheggio.

L’iniziativa, giunta alla sua diciannovesima edizione e patrocinata dalla Città di Torino, raccoglie, migliaia di doni ogni anno e trova la sua più importante espressione durante il periodo natalizio avvalendosi del prezioso contributo di associazioni no-profit quali Casa U.G.I., Sermig, Protezione Civile e Fondazione FORMA.

Come recita la frase che compare sulla casetta della Centrale del Latte di Torino, l’invito è dunque quello di “Portare tanti regali perché questo Natale sia davvero felice per tutti i bambini”.

I giocattoli raccolti verranno poi distribuiti ai bambini in difficoltà seguiti attraverso le associazioni benefiche partner.

La tradizione dell’iniziativa prevede che alcuni abeti utilizzati per l’allestimento, a fine manifestazione, vengano piantumati presso le scuole dei comuni della provincia di Torino, come gesto benaugurante.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here