Home Ambiente Rapporto Euromobility, Torino terza nella classifica nazionale sulla mobilità sostenibile

Rapporto Euromobility, Torino terza nella classifica nazionale sulla mobilità sostenibile

912
SHARE
[TO]Bike compie 7 anni: particolari iniziative per festeggiare il servizio

Rapporto Euromobility, Torino si piazza al terzo posto nella classifica italiana della mobilità sostenibile: primo posto assegnato a Parma

Secondo l’undicesimo Rapporto Euromobility, Torino si piazza al terzo posto in Italia per quanto riguarda la mobilità sostenibile.
Un risultato molto positivo, che vede il capoluogo piemontese ai vertici di questa graduatoria per l’ennesima volta. La classifica è stilata da Euromobility, con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
 
Meglio della città della Mole hanno fatto solo Parma e Milano, rispettivamente al primo e alsecondo posto. I fattori che vengono maggiormente tenuti in considerazione sono il tasso di motorizzazione nelle principali 50 città italiane, la diffusione di veicoli a basso impatto (soprattutto GPL e a metano) e di quelli ibridi ed elettrici.
Altre componenti da non sottovalutare sono la qualità dell’aria, l’efficienza e la modernità dei trasporti pubblici. Tutti indicatori che danno segnali tendenzialmente positivi nella nostra città.
Ancora una volta, grazie al Rapporto Euromobility, Torino sorride. Negli anni scorsi, per esempio nel 2013, il capoluogo piemontese aveva anche guadagnato la vetta della classifica. Gli investimenti degli ultimi anni, soprattutto per quanto riguarda il trasporto green e i mezzi pubblici, hanno contribuito in maniera non indifferente a questo successo.
Lo sbarco in città di tante nuove compagnie di bike sharing a flusso continuo (Obike, Mobike e Gobee.bike) dovrebbe ulteriormente alzare, nella prossima edizione, il punteggio della nostra città. Stesso discorso per il car sharing, per il quale si stanno cercando soluzioni per estendere il servizio anche nella provincia. Ci sono tutti i presupposti perché Torino torni a essere prima già dal prossimo anno.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here