Home Articoli HP Ospedale Mauriziano, il nuovo tomografo Pet-Tc arriva nel reparto di Medicina Nucleare

Ospedale Mauriziano, il nuovo tomografo Pet-Tc arriva nel reparto di Medicina Nucleare

74
SHARE
Torino, al Mauriziano salvato paziente grazie a un'aorta stampata in 3D
Torino, al Mauriziano salvato paziente grazie a un'aorta stampata in 3D

Il 23 novembre è stato inaugurato all’Ospedale Mauriziano, il nuovo tomografo Pet-Tc: si tratta della Pet-Tc tecnologicamente più avanzata della sanità piemontese

Mercoledì 23 novembre è stato inaugurato, all’Ospedale Mauriziano, il nuovo tomografo Pet-Tc.
La nuova apparecchiatura diagnostica ad elevata tecnologia si trova nel reparto di Medicina Nucleare.
Il nuovo tomografo è in grado di unire le immagini radiologiche di ultima generazione con quelle medico-nucleari.
I vantaggi per i pazienti sono molteplici, tra cui una maggiore velocità di esecuzione dell’esame, una minore esposizione radiante e l’eliminazione della sensazione di claustrofobia.
Il maggior comfort è dato dal fatto che, il tomografo, si compone di due parte coassiali, ma separate, che miglioreranno l’acquisizione delle immagini.
Inoltre, i programmi di elaborazione delle immagini consentono la fusione con altri metodi di imaging, ottimizando l’integrazione diagnostica.
La nuova apparecchiatura sarà capace di effettuare 15/20 prestazioni giornaliere, riducendo così le liste di attesa e il conseguente rischio di mobilità dei pazienti verso altre regioni.
Il nuovo tomografo è stato acquistato grazie al contributo della Compagnia di San Paolo, che ha stanziato un milione e 860mila euro.
L’obiettivo è quello di incrementare il livello qualitativo della diagnostica offerta ai malati oncologici, neurologici e reumatologici dell’ospedale.
Dunque, all’interno dell’Ospedale Mauriziano, il nuovo tomografo Pet-Tc sarà fondamentale per aiutare i medici nelle diagnosi ai pazienti.
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here