Home Articoli HP Babbo Natale al Regina Margherita: ben 16mila Santa Claus per salutare i...

Babbo Natale al Regina Margherita: ben 16mila Santa Claus per salutare i bambini ricoverati

447
SHARE
Babbi Natale al Regina Margherita: ben 16mila Santa Claus per salutare i bambini ricoverati
Babbi Natale al Regina Margherita: ben 16mila Santa Claus per salutare i bambini ricoverati

Torino, i Babbo Natale al Regina Margherita erano oltre 16mila: saluti, regali e divertimento per i bambini ricoverati

Anche quest’anno, i Babbi Natale al Regina Margherita sono stati numerosissimi.
Al consueto raduno annuale, tenutosi domenica 3 dicembre presso l’ospedale infantile, sono arrivati oltre 16mila Santa Claus. Il percorso per giungere in piazza Polonia è iniziato alle 09:00, con partenza da Eataly, dal punto vendita del Lingotto.
Tutti i partecipanti, vestiti con gli outfit reperiti nelle attività collegare all’evento (ne sono esempio i Girarrosti Santa Rita, i negozi M**Bun e la Centrale del Latte di Torino).

Babbo Natale al Regina Margherita: ben 16mila Santa Claus per salutare i bambini ricoverati

L’arrivo, alle 10:30 in piazza Polonia, ha mostrato la grande novità di quest’anno. Non più solo Babbi Natale in moto, ma anche in bicicletta.
Una scelta ecologica più o meno voluta, per consentire davvero a chiunque di prendere parte a questo nobile progetto.
I Babbi Natale al Regina Margherita sono stati accompagnati dai supereroi di EdiliziAcrobatica. Con le loro acrobazie e la loro popolarità, i supereroi hanno contribuito a portare un sorriso sui volti dei piccoli meno fortunati.
Il raduno, organizzato da Fondazione Forma, è stato un successo. Tantissimi sono stati i regali raccolti per i bimbi malati, che hanno potuto beneficiare già in anticipo dei primi festeggiamenti del Natale. Anche la raccolta fondi ha mostrato numeri molto interessanti. Il denaro ricavato sarà tutto impiegato per l’acquisto di nuovi macchinari e per il sostegno ai pazienti, per permettere loro di affrontare meglio e più velocemente le proprie patologie. Una splendida iniziativa che anche quest’anno ha raggiunto i propri obiettivi: un aiuto concreto ai piccoli meno fortunati e un sorriso per coloro che il Natale non potranno passarlo in famiglia.
Foto di Maria Grazia Gaido
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here