Home Articoli HP Maestri del Gusto di Torino: un interessante percorso in programma nel cuore...

Maestri del Gusto di Torino: un interessante percorso in programma nel cuore della città

386
SHARE

Maestri del Gusto di Torino, in programma una serie di appuntamenti in programma nel cuore della città: quattro incontri in piazza Vittorio Veneto per un percorso formativo incentrato sul web

I Maestri del Gusto di Torino, nati a Torino nel 2002 e oggi raggruppati in 182 imprese, sono ormai una realtà consolidata. Grazie al lavoro del blog Eat Piemonte e di SocialITA, con la compartecipazione della Camera di commercio di Torino e la collaborazione con Slow Food Italia, sono in programma e in corso di svolgimento alcuni interessanti progetti per consolidare, dal punto di vista informatico e del marketing, le imprese piemontesi.

L’obiettivo prefissato è quello di creare un laboratorio social, in grado di coinvolgere e promuovere le eccellenze enogastronomiche del nostro territorio.

Come si possono raggiungere risultati soddisfacenti? Con metodo e competenza, e con obiettivi ben chiari. Principalmente, si punta ad articolare il proprio lavoro con scopi definiti. Innanzitutto, si punta al miglioramento dell’identità sociale sui social network. Inoltre, grande importanza è riservata al miglioramento del networking interno alla rete dei Maestri del Gusto di Torino e provincia. Inoltre, rivestono grande importanza il rafforzamento dell’identità di gruppo all’interno e all’esterno e la creazione di nuovi prodotti collaborativi. Il tutto avviene con un percorso formativo, già lanciato dal 13 novembre scorso e valido fino a febbraio 2018.

I Maestri del Gusto di Torino hanno dunque organizzato, per perseguire le proprie finalità, un itinerario di formazione, che prende il nome di Maestri Digital. Coinvolge 26 realtà imprenditoriali gratuitamente. Tra i pastifici troviamo Pastificio Sapori e Pastificio Bolognese. Le torrefazioni presenti sono Boutic Cafè, Antica Torrefazione del Centro e Giuliano Caffè. Le gelaterie partecipanti sono Mara Dei Boschi, Gelateria Silvano e La Tosca. I viticoltori aderenti sono Balbiano, Azienda Agricola Caretto e La Masera. I casari partecipanti sono Cascina Fontanacervo e La Cascinassa. I birrifici presenti sono Gilac e Birrificio San Michele.

Tra i partecipanti ci saranno anche Gust’ (gastronomia), Pasticceria Castelli, Macelleria Giampaolo, la Frutteria di Gaido (verduriere), Bernard (liquoreria), Rossorubino (enoteca), Fattoria Pian Dell’Alpe (azienda agricola). E poi ancora Ziccat (cioccolatiere), il Forno del Borgo di Bioagri (panetteria), La Margherita (apicoltura) e The Tea (casa da te’).

La consulenza fornita divide le aziende in quattro gruppi. Seguono tre meeting formativi collettivi e un lavoro giornaliero su quattro gruppi privati Facebook, non visibili pubblicamente. Il percorso termina a febbraio 2018.

Nel mentre, ci saranno ben quattro incontri aperti al pubblico per la degustazione, legati a questa iniziativa. Si terranno tutti presso Opposto Restaurant e Cocktail House, in piazza Vittorio Veneto 1 a Torino. Le date sono state già fissate. La prima è lunedì 4 dicembre 2017, alle ore 20:00. La seconda è lunedì 15 gennaio 2018 ore 20:00. La terza è lunedì 22 gennaio 2018 ore 20:00. La quarta e ultima è fissata per lunedì 5 febbraio 2018 ore 20:00.

Per poter prendere parte all’evento è possibile acquistare i biglietti con The Tips. Per informazioni e prenotazioni occorre consultare il link https://www.thetips.it/torino/eventi/maestri-del-gusto-1778.
(Foto tratta da Italia a tavola)
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here