Home Cronaca di Torino La pedonalizzazione di via San Donato divide residenti e commercianti del quartiere

La pedonalizzazione di via San Donato divide residenti e commercianti del quartiere

272
SHARE

È dal 2014 che si parla della pedonalizzazione di via San Donato, ma la cittadinanza è divisa. L’unico punto comune è la riqualificazione della via

In Circoscrizione 4, i cittadini si dividono sulla questione della pedonalizzazione di via San Donato.
Nel settembre 2014, l’architetto Alessandro Grazianoha presentato un progetto basato sull’applicazione del concetto di Smart City con un basso impatto ambientale.
Tema centrale del progetto è la creazione di nuove aree verdi che dovrebbero garantire riparo dalle ondate di calore estive e diminuire le forti raffiche di pioggia e vento invernali.
In questo modo, si diminuirebbe l’afflusso di auto e, quindi, lo smog.
Inoltre, ci sarebbero nuove aree parcheggio comode ai residenti, ma soprattutto, via San Donato diventerebbe un polo attrattivo per il commercio, la vita quotidiana e il turismo.
Secondo il gruppo spontaneo di cittadini “Via San Donato Pedonale e Riqualificata”, il progetto dell’architetto Graziano è un modello utopistico.
Il gruppo conta circa 100 aderenti, di cui 60 sono residenti della zona che rappresentano altrettante famiglie.
I circa 120 commercianti di via San Donato sono divisi tra chi vorrebbe una via interamente pedonalizzata e chi è nettamente contrario all’idea.
Martedì 26 settembre, in occasione di un incontro della Commissione di Quartiere, è nato un confronto sulla riqualificazione della via tra residenti, commercianti e partiti. Ovviamente si è parlato anche della pedonalizzazione di via San Donato.
In merito a questa questione è stato presentato un documento con 80 firme contrarie al progetto.
Insomma, il progetto di pedonalizzazione di via San Donato sembra essere in salita e gli animi dei commercianti della via sono molto accesi.
Credit photo : arquoo
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here