Home Articoli HP Torino, il Mastio della Cittadella sarà visitabile per tre giorni dal 29...

Torino, il Mastio della Cittadella sarà visitabile per tre giorni dal 29 novembre all’1 dicembre

2398
SHARE

Torino, il Mastio della Cittadella sarà aperto al pubblico da mercoledì 29 novembre a venerdì 1 dicembre: tre giorni per apprezzare le sue bellezze

A Torino, il Mastio della Cittadella sarà aperto al pubblico per una interessante iniziativa.
Il gioiello storico, con la fine dei restauri, aveva ricominciato ad accogliere i visitatori già dal 3 novembre scorso, quando fu lanciata la mostra fotografica World Press Photo. Una mostra disponibile fino al prossimo 3 dicembre, con orario di apertura fissato tutti i giorni alle 10:00. L’orario di chiusura è programmato alle 20:00 dal lunedì al mercoledì e alle 22:00 dal giovedì alla domenica.
Ora, proprio grazie alla mostra World Press Photo, a Cime (che ha organizzato l’evento fotografico) e al Museo Storico Nazionale dell’Artiglieria, ci sarà l’opportunità di visitare il complesso nella sua interezza. Saranno a disposizione delle guide, che proporranno tour di visita in tutte le parti della struttura.
Sarà possibile partecipare a questa iniziativa da mercoledì 29 novembre a venerdì 1 dicembre. I tour, che coinvolgeranno un massimo di 15 persone alla volta, saranno realizzate dalle 10:00 alle 12:00. Per informazioni e prenotazioni è utile contattare il numero di telefono 3339471590.
A Torino, il Mastio della Cittadella ha un valore storico e simbolico senza pari. Il complesso, ubicato in corso Galileo Ferraris, è tutto ciò che resta della fortezza disegnata da Francesco Paciotto, su disposizione di Emanuele Filiberto. Costruito nel 1564, è stato fondamentale nelle funzionalità di difesa della città ed è stato il simbolo della nuova Torino, che aveva iniziato ad assumere le sue prime funzioni e caratteristiche di Capitale di Stato. Un orgoglio tutto torinese, da conservare con cura e proteggere per il suo valore inestimabile.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here