Home Articoli HP Torino, la ruota panoramica continua a far discutere: i costruttori faranno ricorso

Torino, la ruota panoramica continua a far discutere: i costruttori faranno ricorso

4153
SHARE

Torino, la ruota panoramica al parco del Valentino è ancora in dubbio: la ditta costruttrice fa ricorso contro la bocciatura

A Torino, la ruota panoramica al parco del Valentino continua a essere oggetto di contese. La grande opera, il cui progetto è stato presentato circa sei anni fa, è stata recentemente giudicata non idonea dalla commissione paesaggistica locale.
La bocciatura del progetto ha fatto infuriare non solo i torinesi, ma anche e soprattutto la ditta incaricata, la Wonder Wheel. Il presidente dell’azienda si è detto pronto a ricorrere in ogni modo contro la decisione.
A Torino, la ruota panoramica non è realizzabile nemmeno secondo la Soprintendenza. E il motivo è sempre lo stesso: il paesaggio. La struttura comprometterebbe la visuale della collina da corso Raffaello. Una motivazione non credibile secondo i vertici di Wonder Wheel.
Il primo passo per avere la meglio su questo contenzioso è la presentazione di una relazione dettagliata alla Città di Torino con spiegazioni e illustrazioni. Il progetto comprende una struttura da 44 metri di diametro, che può portare nelle casse del Comune qualcosa come un milione di euro.
Ma non è solo la potenziale cifra incassata da Palazzo Civico a far vacillare la decisione recente. Conterà molto la portata e le ricadute sul territorio di questa grande opera. Per il turismo locale, infatti, la ruota potrebbe rappresentare un’opportunità unica, da cogliere per rilanciare ulteriormente la zona interessata.
Dunque, la battaglia per la realizzazione della ruota panoramica va avanti, e non sembra destinata a finire a breve. Anzi, in caso di respingimento del ricorso, la Wonder Wheel si rivolgerà al TAR. Segno che, sull’opera in questione, la ditta crede molto, e non vuole buttare i sei anni passati tra progetti e prove.
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here