Home Ambiente La sospensione della caccia in Piemonte è ufficiale: la Regione ferma qualsiasi...

La sospensione della caccia in Piemonte è ufficiale: la Regione ferma qualsiasi attività dei cacciatori

5380
SHARE

La Regione ha deciso: ufficiale la sospensione della caccia in Piemonte, soprattutto nelle province di Cuneo e Torino

La sospensione della caccia in Piemonte è ufficiale. La Regione ha disposto il blocco di qualsiasi attività dei cacciatori tra le province di Cuneo e Torino. Queste ultime, infatti, risultano essere quelle maggiormente colpite dagli ultimi incendi.
Le devastazioni delle ultime settimane hanno distrutto circa 538mila ettari di terreno. Un numero impressionante, che pesa parecchio sull’ambiente torinese. E non è solo la flora a pagare le conseguenze, ma anche e soprattutto la fauna. Tantissimi animali sono scappati per mettersi in salvo in questi giorni e per sfuggire alle fiamme. Nonostante ciò, molti cacciatori pare abbiano approfittato della situazione per uccidere un numero maggiore di animali. Una notizia che ha spinto l’amministrazione regionale a prendere provvedimenti drastici.
La sospensione della caccia in Piemonte ha durata variabile, a seconda delle zone indicate. Non si potrà cacciare fino al 30 novembre presso i compartiAlpini TO1 (Valli Pellice, Chisone e Germanasca), TO3 (Bassa Valsusa e Val Sangone), TO5 (valle Orco, Soana e Chiusella), CN2 (Valle Varaita) CN4 (Valle Stura).
Il divieto è valido fino al 10 novembre per quanto riguarda i comparti alpini TO2 (Alta Valsusa), TO4 (Valli di Lanzo), e degli ambiti territoriali di caccia TO1 (Eporediese), TO2 (Basso canavese) TO3 (Pinerolese).
Un duro colpo per i circa 6200 cacciatori piemontesi, che non potranno esercitarsi e portare a casa prede per un lungo periodo di tempo. Periodo che, tra l’altro, potrebbe essere soggetto a proroghe. Inoltre, in alcune aree non si potrà più cacciare per i prossimi dieci anni. Questo perché le zone interessate saranno recintate e saranno oggetto di trattamenti per piantare nuovi alberi.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here