Home Ambiente Piemonte, gli incendi continuano a creare danni e disagi: ancora aggiornamenti negativi

Piemonte, gli incendi continuano a creare danni e disagi: ancora aggiornamenti negativi

1172
SHARE

Piemonte, gli incendi non si placano: situazione gravissima sulla Val di Susa

In Piemonte, gli incendi sembrano proprio non voler dare tregua ai cittadini e ai volontari impegnati. Una situazione surreale, che minaccia seriamente l’incolumità di tutti. A essere in pericolo, però, non sono solo le vite umane.
Nelle ultime ore sono state evacuate ben 600 persone, soprattutto tra le borgate San Francesco e Mompantero. La furia delle fiamme sta distruggendo ben duemila ettari di terreno. Un numero destinato ad aumentare e ad includere delle abitazioni, sempre più abbandonate dai cittadini.
Fa riflettere anche la situazione della casa di riposo Cora di Susa. Qui, 40 dei 190 ospitati sono stati portati via da parenti e ambulanze perché non si sentivano bene a causa dei roghi. Gli altri 150 saranno portati via solo in caso di emergenza. Altro punto di riflessione è l’autostrada che collega Oulx e Chianocco, chiusa al traffico in entrambi i lati perché c’è troppo fumo e non si vede nulla. Devono essere evitati anche gli incidenti.
In Piemonte, gli incendi hanno richiamato l’attenzione di tutta Europa. Sono tantissimi i mezzi aerei e di terra giunti sul nostro territorio e provenienti da ogni parte del continente. Su tutti, spiccano i Canadair croati, gli elicotteri svizzeri e Sapeur Pompier francesi. Ora, anche i volontari Coldiretti sono al lavoro, mentre stanno rientrando anche gli operatori dalle zone meno bisognose, per far fronte a questo disagio.
La richiesta di aiuto è estesa a tutti coloro che abbiano competenza in queste operazioni e che possano fare qualcosa. C’è bisogno di tutti per mettere fine, o quantomeno limitare, questo inferno sulle nostre montagne.
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here