Home Ambiente Torino, la qualità dell’aria è ai minimi storici: gli incendi aggravano la...

Torino, la qualità dell’aria è ai minimi storici: gli incendi aggravano la situazione

578
SHARE
Qualità dell'aria, Torino è la città più inquinata d'Italia
Qualità dell'aria, Torino è la città più inquinata d'Italia

Torino, la qualità dell’aria continua a peggiorare: gli incendi aumentano le emissioni di Pm10

A Torino, la qualità dell’aria sembra essere in pessime condizioni, ma non soltanto per l’inquinamento prodotto dall’utilizzo di mezzi e macchinari.
In questi giorni non sono mancate le polemiche per le ordinanze e i blocchi del traffico da parte dell’amministrazione comunale. Non sono mancate però nemmeno le lamentele per la qualità pressoché infima dell’aria, che ha provocato malanni, fastidi e bruciori a naso e gola a molti cittadini.
Una delle cause di questo periodo estremamente negativo è sicuramente la grande quantità di incendi nelle nostre valli. Nonostante una distanza considerevole, i fumi e le sostanze nocive emesse hanno raggiunto la nostra città grazie ai venti. Non è un caso, infatti, che l’Arpa abbia registrato picchi di 177 microgrammi di Pm10 per metro cubo. Un numero surreale, ben oltre alla quota raccomandata di 50 Pm10.

Un’altra brutta notizia: l’arrivo dei venti

A Torino, la qualità dell’aria non è delle migliori, ma almeno si prova a limitare i danni. Gli sforzi, però, possono anche rivelarsi inutili, soprattutto quando ci pensano i fenomeni naturali a imporsi.
In questi giorni, infatti, sono previsite raffiche di foehn, che propagheranno le sostanze nell’aria, rendendola irrespirabile.
Una situazione veramente grave, che rischia di essere seriamente compromettente per la vita e le attività quotidiane di tutti i torinesi.
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here