Home Articoli HP Pedaggi, l’autostrada Torino-Milano è quella che subito il rincaro più elevato dal...

Pedaggi, l’autostrada Torino-Milano è quella che subito il rincaro più elevato dal 2008

109
SHARE
L'autostrada Torino-Milano finalmente libera dai cantieri!
L'autostrada Torino-Milano finalmente libera dai cantieri!

Aumento dei pedaggi, l’autostrada Torino-Milano è quella che ha subito più rincari dal 2008 a oggi

Tra i tanti aumenti dei pedaggi, l’autostrada Torino-Milano risulta essere quella più soggetta a rincari a livello italiano dal 2008 a oggi.
La notizia arriva direttamente da Quattroruote. La celebre rivista automobilistica, infatti, ha condotto una interessante indagine sugli aumenti applicati alle autostrade italiane. Il giornale mensile ha sottolineato come, nell’aumento dei pedaggi, l’autostrada Torino-Milano sia la maglia nera d’Italia con un netto +84,5% di costo rispetto al 2008.
Un rincaro, quello registrato dall’autostrada che collega il capoluogo piemontese e quello lombardo, che si spiega solo con i grandi investimenti effettuati. La società che gestisce questo tratto, la Satap, ha, in questi anni, mostrato grande interesse nell’investire. Sono stati spesi 1 miliardo e 200mila euro, in totale, per modifiche e migliorie.
Tra le tante variazioni effettuate ricordiamo il passaggio della carreggiata da due a tre corsie e, in alcuni tratti, anche a quattro corsie. E come non citare il collegamento con l’aeroporto, reso più efficiente ultimamente. Delle comodità costate care agli utenti, che pagano un pedaggio praticamente raddoppiato rispetto a dieci anni fa.
Il rincaro della Torino-Milano porta il tratto autostradale interessato a essere uno dei più costosi d’Italia. Non si può dire lo stesso per altre realtà del Paese, che hanno dovuto fare i conti con rincari bassi, se non quasi nulli. Parliamo della Salerno-Reggio Calabria, che ha visto un aumento del pedaggio del 0,07%. Numeri irrisori che corrispondono a investimenti scadenti. Basti pensare che, sulla Torino-Milano, il 56,6% della cifra incassata è stata reinvestita. Insomma, un aumento giustificato.
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here