Home Arte Palazzi di Torino restaurati aperti domenica 15 ottobre!

Palazzi di Torino restaurati aperti domenica 15 ottobre!

13029
SHARE
Palazzi di Torino restaurati aperti domenica 15 ottobre!
Palazzi di Torino restaurati aperti domenica 15 ottobre!

Quali sono i palazzi di Torino restaurati aperti domenica 15 ottobre in occasione della giornata FAI d’autunno? Scopriamolo insieme.

In totale sono tre: Palazzo della Luce, Fondazione Agnelli e Palazzo Valperga Galleani. Sono loro i palazzi di Torino restaurati aperti al pubblico questa domenica. Palazzi poco noti, di cui conosciamo solo l’esterno perché non è mai stato possibile accedervi.

Per questa occasione unica, 3500 volontari accompagneranno i cittadini alla scoperta di 600 luoghi inaccessibili o poco valorizzati, legati da una tematica comune – la musica, l’acqua, le tradizioni artigiane locali, il panorama urbano dall’alto, gli spazi dedicati all’amore sacro e a quello profano – e raccontati da una prospettiva insolita.

Non dovrete pagare un biglietto, bensì contribuire con una piccola offerta (da 2 a 5 euro) per sostenere l’attività della Fondazione. Approfittate di queste aperture straordinarie al pubblico perché non capiterà così spesso un evento simile.

Poche informazioni sui tre luoghi

Palazzo della Luce – progettato nel 1915 dall’architetto Ceresa come sede della Cassa di Risparmio. Venduto incompiuto nel 1925 alla SIP che lo ha completato. Qui nacque Radio Torino.

Palazzo Valperga Galleani –  è tra i più antichi palazzi della “città nova” voluta da Carlo Emanuele I. Si trova in via Alfieri 6 e per questo è anche denominato “The Number 6”, ora ospita una delle più importanti scuole di cucina ed è stato scelto come uno delle strutture migliori e più belle del 2015.

Fondazione Agnelli – un tempo residenza del senatore Giovanni Agnelli, oggi è un istituto indipendente di cultura e ricerca nel campo delle scienze umane e sociali. Ristruttura nel 2016 con dotazioni di alto livello e integrazioni tra architettura e tecnologia.

Carmen Terrazzino

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here