Home Arte Torino, il Financial Times consiglia di investire nella nostra città

Torino, il Financial Times consiglia di investire nella nostra città

745
SHARE

Grande lustro per Torino, il Financial Times, nel suo magazine “How to spend it”, celebra Il fascino aristocratico e contemporaneo del capoluogo piemontese

Dopo la speciale classifica del 2016 del New York Times, che indicava tra le 50 mete da visitare Torino, il Financial Times ha deciso di dedicarsi in modo particolare alla nostra città, seguendo la scia dell’altro quotidiano statunitense.
Uno dei magazine più esclusivi del Financial Times“How to spend it”, ha dedicato cinque pagine alla “Grand Torino”, questo il nome del lungo articolo, in cui celebra il fascino nascosto del capoluogo piemontese.
La rivista americana consiglia di investire nella città della Mole, che vanta angoli di paradiso che coincidono con ottimi affari.
Nell’articolo si legge che Torino, a differenza delle altre città d’arte italiane, non si concede a tutti. Per scoprire il fascino nascosto della città bisogna conoscere le persone giuste che ti aprano le porte.
Il segreto è affidarsi agli ambasciatori di Fine Art Travel, specialisti nell’introdurre gli amanti dell’arte nelle dimore storiche più importanti, affascinanti e raffinate del mondo.
Tra queste troviamo la casa di Patrizia Sandretto Re Rebaudengo. Si tratta di una splendida dimora che apre ai collezionisti d’arte internazionali.
Meraviglioso è il salone affrescato di Villa Silvio Pellico con il suo straordinario giardino. La Villa, costruita nel 1780, è immersa in un parco da favola, progettato negli anni Cinquanta da Russell Page. Il castello adiacente, invece, è stato costruito nel 1830 e rappresenta un esempio di stile neogotico. Attualmente la dimora appartiene al signor Emanuelee alla signora Raimonda.
Inoltre, il Financial Times esalta Torino come culla dell’arte d’avanguardia con l’ellisse di porfido di Richard Long, all’interno del giardino della Villa di Franca e Marco Brignone.
Dunque, con questo articolo su Torino, il Financial Times ha dimostrato grande interesse per la nostra città che sta riscuotendo sempre più successo anche all’estero.
(Foto tratta da telegraph.en)
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here