Home Articoli HP Torino, gli universitari preferiscono utilizzare gli autobus alle biciclette

Torino, gli universitari preferiscono utilizzare gli autobus alle biciclette

295
SHARE

Secondo il sondaggio MobilitaUnito, a Torino, gli universitari preferiscono utilizzare gli autobus per recarsi in ateneo. Solo il 4% degli studenti utilizza la bici

Torino, gli universitari preferiscono utilizzare bus e automobile per recarsi all’università.
Questo è quanto emerge dall’indagine di MobilitaUnito presentata giovedì 21 settembre al Campus Luigi Einaudi
 
Il sondaggio, condotto dal Green Office dell’Università, ha coinvolto 17.500 persone tra studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo. 
 
Dalla ricerca risulta che, per recarsi in ateneo, il 25% degli universitari utilizza tram, autobus e metropolitana, il 18% il treno e il 16% l’automobile. 
 
La bicicletta è il mezzo meno utilizzato. Il 4 % degli studenti utilizza le due ruote d’inverno e l’8% d’estate. 
 
Dati non incoraggianti anche per il bike sharing. Solo lo 0,6% degli universitari utilizza le biciclette gialle nei mesi freddi, percentuale che arriva al 2% nei mesi caldi. 
 
Il 12% degli intervistati ha dichiarato di andare in università a piedi. 
 
Coloro che non utilizzano la bicicletta hanno spiegato che la loro scelta ricade sugli altri mezzi perché hanno paura di utilizzare percorsi ciclabili pericolosi e per la congestione del traffico cittadino. 
 
Sostanzialmente, gli universitari preferiscono utilizzare il trasporto pubblico, la modalità di viaggio più sostenibile, ma anche la più criticata. Infatti, il 70% di fruitori di mezzi pubblici lamentano che il sovraffollamento di questi mezzi. Il 50%, invece, ne lamenta il ritardo o le poche corse. 
 
Sono i docenti ad utilizzare molto di più l’automobile: il dato tocca punte di oltre il 40% nei mesi invernali. Le ragioni sono la differente possibilità economica tra docenti e studenti nonché i numerosi parcheggi convenzionati. 
 
Intanto, nei pressi del Campus, stanno arrivando le strisce blu per i ragazzi. Non solo. Il Comune sta pensando di collegare le residenze universitarie agli atenei con percorso dotato di una semplice segnaletica orizzontale con un limite di 30 chilometri orari per le auto. In pratica, le bici e le automobili dovrebbero viaggiare insieme da San Salvario al Campus di lungo Dora Siena.
Insomma, per il momento, a Torino, gli universitari prediligono ancora i mezzi pubblici. Staremo a vedere se, in futuro, sarà la bicicletta ad essere il mezzo più utilizzato dagli studenti per andare all’università.
(Foto tratta da 12alle12)
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here