Home Articoli HP Torino, il Cacao riapre per l’ultima volta da martedì 12 settembre

Torino, il Cacao riapre per l’ultima volta da martedì 12 settembre

2601
SHARE

Dopo un mese di stop e ritardi, a Torino, il Cacao, la discoteca all’aperto immersa nel Parco del Valentino, riapre al pubblico per l’ultima volta

Presto, a Torino, il Cacao sarà solo un ricordo.
Proprio così. Dopo un mese di stop e un’estate di ritardi, il Cacao riaprirà martedì 12 settembre alle 22. La discoteca ripartirà con la prima di una serie di feste che si protrarranno per circa 20 giorni.
Il Comune ha dato l’ok all’apertura del locale con i 20 wc chimici collocati all’esterno del locale, lungo i viali del Parco del Valentino. Questa autorizzazione è valida fino al primo ottobre. Da quella data in poi, infatti, gli attuali gestori non potranno più aprire al pubblico la discoteca. Il locale resterà in concessione ai gestori fino al 31 dicembre, dopodiché dovranno restituire le chiavi al Comune.
I bagni chimici che i clienti troveranno fuori dal Cacao sono gli stessi che, fino all’8 agosto, si trovavano all’interno del locale. Questa è stata la soluzione per la riapertura temporanea della discoteca.
Ma da dove è nata questa polemica intorno ai bagni chimici del Cacao? Semplice, da una interpellanza del consigliere comunale Alberto Morano, il quale aveva contestato degli abusi edilizi nella struttura, in particolar modo riguardanti i bagni. I box chimici non possono stare all’interno di un locale per più di 90 giorni per ovvi motivi di igiene. Motivo per cui i bagni sono stati spostati in viale Ceppi, ma la commissione di vigilanza ha stabilito che potranno essere utilizzati solo per le prossime tre settimane.
Il titolare del Cacao, Alessandro Mautino, ha annunciato che la discoteca resterà aperta fino a quando il meteo lo permetterà.
La vicenda del Cacao dura da diversi mesi. Infatti, le irregolarità denunciare da Morano avevano bloccato il rinnovo della concessione. Successivamente è saltata sia l’opzione che prevedeva la prosecuzione del rapporto tra i titolari del Cacao e la Città di Torino per i prossimi sei anni, sia il tentativo di intesa per 30 mesi.
Nulla da fare quindi per il salvataggio della discoteca che potrebbe rientrare nel piano di sviluppo dell’area di Torino Esposizioni. Sarà il Politecnico ad occuparsi del locale. Magari il Cacao potrebbe diventare un nuovo spazio per gli studenti quando sorgerà la nuova cittadella del design e dell’architettura. In ogni caso questi progetti potrebbero concretizzarsi solo tra 2/3 anni e non nell’immediato.
Insomma, a Torino, il Cacao resterà lì fino al 31 dicembre, ma cosa ne farà il Comune dal 1 gennaio 2018? Lo scopriremo nei prossimi mesi.
(Foto tratta da Grandain.Com)

Commenti

Correlato:  Ospedale Regina Margherita: Babbo Natale e SuperEroi a favore dei bambini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here