Home Articoli HP Battello Valentina, un altro tentativo per recuperare l’imbarcazione: il maltempo unico ostacolo

Battello Valentina, un altro tentativo per recuperare l’imbarcazione: il maltempo unico ostacolo

536
SHARE
Battello Valentina, un altro tentativo per recuperare l'imbarcazione: il maltempo unico ostacolo
Battello Valentina, un altro tentativo per recuperare l'imbarcazione: il maltempo unico ostacolo

Battello Valentina, altri tentativi previsti per il recupero: il maltempo non aiuta i tecnici

Il recupero del battello Valentina continua a rappresentare un’incognita. I tecnici e gli addetti incaricati hanno provato invano a estrarre l’imbarcazione dall’acqua.
I tentativi di questo martedì, come è noto, erano visti come una ottima opportunità. Il clima di ottimismo, però, è stato cancellato quando sono cominciate le operazioni.
I tecnici di Gtt del Comune e gli addetti della ditta Arduino (che è stata incaricata per il salvataggio dei mezzi) non sono riusciti a soddisfare le richieste. Anzi. Nel capovolgere l’imbarcazione (che poi sarebbe stata trascinata con un mezzo di supporto), quest’ultima si è nuovamente inabissata.
Battello Valentina, un altro tentativo per recuperare l'imbarcazione: il maltempo unico ostacolo
 
Il motivo è semplice: il battello Valentina, dopo l’alluvione di novembre, ha passato ben nove mesi in stato di abbandono. Durante questo periodo ha imbarcato una eccessiva quantità d’acqua e fango. Il peso, pressoché triplicato, ha reso impossibile il controllo del mezzo nelle operazioni.
 
In questi giorni, però, si proverà nuovamente a estrarre il mezzo dal fiume. La soluzione più praticabile sarebbe quella dell’assorbimento dell’acqua e del fango accumulati. Così, con la diminuzione del peso, dovrebbe risultare più semplice controllare e trascinare Valentina.
Questa volta, però, si parte con un clima di pessimismo.
Il maltempo, le piogge e l’instabilità delle condizioni meteorologiche potrebbero pregiudicare la riuscita del recupero. Seguono aggiornamenti, nella speranza di poter riavere a disposizione Valentina. In questa eventualità, dovrebbe essere soggetta a riparazioni molto più impegnative rispetto a quelle di Valentino, il suo battello gemello, custodito nel deposito di via Fiochetto.
(Si ringrazia per le foto il sig. Claudio Neirotti)
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here