Home Articoli HP Mobilità, Torino è la seconda città italiana per efficienza del trasporto pubblico

Mobilità, Torino è la seconda città italiana per efficienza del trasporto pubblico

7555
SHARE

Secondo un recente studio sulla mobilità, Torino risulta la seconda città italiana per efficienza del servizio del trasporto pubblico

Per quanto riguarda la mobilità, Torino ha sempre dimostrato di essere all’avanguardia a livello nazionale.
Secondo una studio realizzato dallo studio Ambrosetti, in collaborazione con le ferrovie italiane, Torino è al secondo posto della classifica di qualità dell’Indice di Mobilità Urbana. Al primo posto della classifica, che conta 14 città metropolitane, c’è Milano.
La ricerca dimostra che una maggiore efficienza del trasporto pubblico locale consente di accorciare i tempi e di decongestionare le arterie urbane. Non solo. Si guadagnano oltre 100 milioni tra riduzione degli incidenti, dell’inquinamento atmosferico e acustico, è del contenimento del cambiamento climatico.
Lo studio è stato presentato dalle Ferrovie dello Stato al Forum di Cernobbio.
Milano si trova al vertice perché ha deciso di investire sul trasporto locale. A Torino, invece, Trenitalia è in gara per aggiudicarsi il servizio ferroviario metropolitano in competizione con Gtt e Arriva.
Per ottenere i risultati del capoluogo lombardo, però, occorrono investimenti miliardari ed evitare di perdere i 10 milioni di finanziamenti statali per la progettazione della seconda linea della metropolitana, in scadenza il 31 dicembre 2017.
Dall’indagine è emerso che i torinesi perdono 104 ore all’anno in ingorghi. Un risultato positivo se pensiamo che le ore perse a Roma sono 163, a Palermo 149 e a Milano 132. Il capoluogo piemontese, però, è stato uno dei pochi ad aver registrato un incremento di persone che hanno utilizzato i mezzi pubblici.
Solo il 23% della mobilità nel torinese avviene attraverso i mezzi pubblici. Un dato basso rispetto al 30% di Roma e al 48% di Milano. In Europa i risultati sono ancora più positivi: a Berlino il 44% della mobilità avviene attraverso mezzi pubblici, mentre a Londra, il dato supera il 52%. Parigi arriva addirittura al 70%.
Torino è la prima tra le grandi aree urbane europee e italiane per percentuale di abitanti che si muovono a piedi o in bicicletta.
Dunque, con questo grande traguardo nel settore della mobilità, Torino dimostra di vivere una situazione migliore rispetto ad altre realtà italiane.

Commenti

Correlato:  La fontana di piazza Benefica trasloca in corso Vittorio Emanuele II

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here