Home Articoli HP Il percorso della Linea 2 della Metro subirà grosse variazioni: novità in...

Il percorso della Linea 2 della Metro subirà grosse variazioni: novità in arrivo per accedere ai fondi

5727
SHARE
Il percorso della Linea 2 della Metro subirà grosse variazioni: novità in arrivo per accedere ai fondi
Il percorso della Linea 2 della Metro subirà grosse variazioni: novità in arrivo per accedere ai fondi

Il percorso della Linea 2 della Metro subirà grosse variazioni: potrebbe essere collegata con la Linea 1 a Porta Susa

Il percorso della Linea 2 della Metro potrebbe subire grosse variazioni. Una delle più importanti opere di trasformazione urbanistica della città è, in questi giorni, oggetto di diverse discussioni.
L’amministrazione comunale sta meditando di spostare il capolinea da Porta Nuova a Porta Susa. Da qui, ci sarebbero tre o quattro fermate da indirizzare verso nord. Dopodiché, il percorso dovrebbe proseguire normalmente verso la parte a Nord-Est della città.
Una serie di modifiche che si discosta molto da quando era previsto in precedenza.
La società incaricata dei lavori, la Systra, avrà ulteriore lavoro. Dovrà infatti studiare la fattibilità dell’opera. Questo perché, inizialmente, l’intersezione tra i tracciati della Linea 1 e della Linea 2 doveva essere realizzata a Porta Nuova. Gli scavi avrebbero invece dovuto coinvolgere il centro storico. Ora, invece, si dovrà pensare a come avviare i cantieri in un’area costantemente oggetto di transito di veicoli e di mezzi di trasporto pubblico.
Questo cambio di programma, però, potrebbe rivelarsi più utile di quanto si possa pensare.

I motivi della decisione

Il percorso della Linea 2 della Metro non sarà snaturato casualmente.
Dietro questa decisione c’è la volontà dell’amministrazione comunale di studiare strategie per non perdere i fondi a cui doveva accedere. Sono ben 10 i milioni di euro che rischiano di andare persi se entro fine anno non verrà presentato il progetto definitivo.
Per evitare che ciò accada, la sindaca, Chiara Appendino, ha deciso di convocare rappresentanti delle istituzioni a ogni livello e di ogni schieramento politico. Un fronte comune che dovrebbe portare unità e una soluzione per vedere arrivare i fondi necessari.
Un altro scenario interessante è rappresentato dalla possibilità, per Torino, di accedere ad ulteriori fondi. Questo potrebbe avvenire solo se il capoluogo piemontese dimostrerà di poter dare vita a questa grande opera. Si potranno prenotare altri milioni di euro per portare avanti il tutto.
Tutto verrà poi rimandato al Governo. Attualmente, con le nuove misure prese, si respira aria di positività riguardo questa situazione. Chissà se le premesse verranno poi tramutate in realtà.

Commenti

Correlato:  Turismo a Torino: più vegetariani, vegani e halal friendly in città!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here