Home Articoli HP Torino, il Motovelodromo avrà nuovamente funzioni sportive: pronto un bando di assegnazione...

Torino, il Motovelodromo avrà nuovamente funzioni sportive: pronto un bando di assegnazione dei lavori

565
SHARE
Torino, il Motovelodromo avrà nuovamente funzioni sportive: pronto un bando di assegnazione dei lavori
Torino, il Motovelodromo avrà nuovamente funzioni sportive: pronto un bando di assegnazione dei lavori

A Torino, il Motovelodromo avrà nuovamente funzioni sportive. La struttura di corso Casale 144 sarà affidata a enti o associazioni del settore tramite un bando

A Torino, il Motovelodromo sta per tornare in funzione. La struttura di corso Casale 144 sta per vivere una nuova fase della propria vita, con delle novità molto interessanti.
Dopo mesi di discussioni e proposte, la Giunta Comunale è riuscita a impostare le linee guida generali per riavviare il complesso. Il Comune ha fatto sapere infatti di voler programmare a breve un bando per affidare ad associazioni o enti il Motovelodromo. Le formazioni sociali interessate ad ottenere la gestione dell’impianto dovranno anche farsi carico delle spese di restauro delle parti storiche. I soggetti che vinceranno il bando dovranno, insieme al Comune, fornire le prestazioni necessarie per la cura e la corretta manutenzione. Si va dunque nella direzione del project financing.
Il punto più interessante di questa svolta riguarda la destinazione prettamente sportiva. A Torino, il Motovelodromo è stato più volte visto come nuovo spunto per dar vita ad altri punti commerciali, o ad attività di altro genere. Nulla di tutto ciò avverrà, secondo quanto si apprende dai rappresentanti delle istituzioni. Le associazioni e gli enti interessati a concorrere dovranno necessariamente essere a carattere sportivo e culturale. Saranno infatti questi due elementi i due nuovi punti saldi per la rinascita del Motovelodromo.

L’importanza storica del Motovelodromo per Torino

La notizia della scelta di una destinazione sportiva di questa struttura ha reso felici molti affezionati. Da anni si chiede a gran voce di far ripartire con un progetto credibile questo complesso. E pare che, finalmente, una base importante su cui lavorare ci sia. Non mancano ovviamente gli scettici, che sembrano non credere più alle promesse, dopo le delusioni del passato.

A Torino, il Motovelodromo era stato progettato e costruito per dotare la città di un centro sportivo e culturale adeguatamente attrezzato. Una struttura che ha una storia nobile e una bellezza estetica non comuni. Qui non sono mancate gare ciclistiche normali e su pista. Il legame con il ciclismo è particolarmente forte, dato che proprio il Motovelodromo è stato intitolato a Fausto Coppi.

Anche il calcio e altre discipline hanno trovato spazio qui. Il Torino ci giocò le partite casalinghe del campionato di Serie A nella stagione 1925/26. Da ricordare anche partite di rugby e football americano all’inizio degli Anni Ottanta. Ciliegina sulla torta il concerto dei Roxy Music nel 1980, che richiamò tantissimi fan nel capoluogo piemontese.
Dunque, Torino ha l’obbligo di recuperare in fretta questo suo pezzo di storia. Il Motovelodromo sta tornando, per regalare nuovamente emozioni sportive.
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here