Home Articoli HP Sanità a Torino: investimenti per Casa della Salute!

Sanità a Torino: investimenti per Casa della Salute!

201
SHARE
Sanità a Torino: investimenti per Casa della Salute!
Sanità a Torino: investimenti per Casa della Salute!

La sanità a Torino continua a migliorarsi: 1,5 miliardi di investimenti per la creazione di nuovi ospedali.

Saitta e Chiamparino uniti sul fronte sanità a Torino: assessore e Presidente fanno chiarezza sulla questione ospedali (in estate). Il numero unificato 112 non riscuote successo, anzi, la popolazione piemontese sta riscontrando molte difficoltà. Durante l’estate il personale scarseggia e la questione liste d’attesa nel corso dell’anno è sempre un problema stratosferico.

Saitta però sembra ottimista: nel corso del 2015 è stato dato il via libera per le assunzioni non stop secondo i fondi disponibili concessi dai ministeri della Salute e dell’Economia. Inoltre si è verificato un risparmio chiudendo molti ospedali e rendendo più specializzati quelli “rimasti”; certo molti sono dell’idea che non è corretta come azione ma i soldi risparmiati non sono pochi: 180-200 milioni annui.

E il futuro cosa prevede? «Quest’anno puntiamo sulla logistica. Ogni ospedale, ogni Asl oggi ha il suo magazzino. Non va bene, ne bastano 4 o 5 per ridurre le spese di gestione. L’abbiamo già fatto con i laboratori e sapesse che proteste. Ogni ospedale ha mantenuto il suo per le analisi interne, ma per le grandi quantità, e senza far perdere un minuto al cittadino, si è accentrato e automatizzato il sistema». Senza tralasciare la Casa della Salute «Con il presidente Chiamparino ci siamo dati l’obiettivo dell’affidamento dei lavori entro l’autunno del 2018 insieme con la Città della Salute di Novara, l’affidamento dei lavori del nuovo ospedale di Moncalieri-Trofarello e di quello di Verbania. Sono investimenti per 1,5 miliardi di euro».

Dulcis in fundo la questione spinosa delle liste d’attesa: le ASL si stanno mobilitando per offrire un servizio migliore e hanno preparato dei piani che gli uffici regionali stanno valutando.

Il futuro sembra roseo per quanto riguarda la sanità a Torino. Noi ce lo auguriamo. Ci auguriamo di mantenere sempre il primato sull’assistenza ospedaliera.

Carmen Terrazzino

 

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here